Papa Francesco “Se la stanchezza mi annebbierà darò le dimissioni”

Condividi

Tempo di Lettura: < 1 minuto ROMA (ITALPRESS) – Papa Francesco non pensa alle dimissioni, ma spiega che lo spingerebbe a darle “una stanchezza che non ti fa vedere chiaramente le cose. La mancanza di chiarezza, di sapere valutare le situazioni”. In un’intervista a Rsi, la radiotelevisione svizzera di lingua italiana, anticipata dai quotidiani “La Repubblica”, “Corriere della Sera” e “La […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

ROMA (ITALPRESS) – Papa Francesco non pensa alle dimissioni, ma spiega che lo spingerebbe a darle “una stanchezza che non ti fa vedere chiaramente le cose. La mancanza di chiarezza, di sapere valutare le situazioni”. In un’intervista a Rsi, la radiotelevisione svizzera di lingua italiana, anticipata dai quotidiani “La Repubblica”, “Corriere della Sera” e “La Stampa”, il Pontefice racconta i 10 anni di pontificato e sottolinea che “sono vecchio. Ho meno resistenza fisica, quella del ginocchio è stata un’umiliazione fisica, anche se adesso sta guarendo bene”.
“Mi vergognavo un pò” ad andare in carrozzina, ammette. Da dieci anni non vive più a Buenos Aires. Di quel tempo gli manca “camminare, andare per la strada”. Ma sta bene a Roma, “una città unica”, seppure le preoccupazioni non mancano. Siamo “in una guerra mondiale”, dice. “E’ cominciata a pezzetti e adesso nessuno può dire che non è mondiale. Perchè le grandi potenze sono tutte invischiate. E il campo di battaglia è l’Ucraina. Lì lottano tutti”. Il Papa racconta che Putin sa che lui vorrebbe incontrarlo, “ma lì ci sono tutti gli interessi imperiali, non solo dell’impero russo, ma degli imperi di altre parti”.


– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Loading