Milazzo, si toglie la vita gettandosi in mare

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Un eoliano di 55 anni ma residente a Milazzo insieme alla compagna si è suicidato, oggi, gettandosi in mare nel porto di Milazzo. E’ stata la disperazione, causata dalla crisi economica, a fargli compiere l’insano gesto. L’uomo, che faceva il pescatore, non lavorava più da quando la pandemia da Covid-19 ha fermato la maggior parte delle attività economiche e produttive. Così, dopo aver scritto una lettera alla compagna in cui spiegava i motivi del suicidio, la disperazione a causa della crisi economica, si è recato al porto di Milazzo e, legatosi ad un masso, si è gettato in mare.


Il corpo è stato recuperato dalla Capitaneria di Porto di Milazzo. Sul posto sono giunti anche il magistrato e il medico legale che ne ha confermato la morte per annegamento.

Redazione

Loading