Alaimo entra in giunta a Palermo al posto di Varchi, Cannella vicesindaco

Condividi

Tempo di Lettura: 3 minuti PALERMO (ITALPRESS) – Con il giuramento a Palazzo Palagonia, davanti al segretario generale, Brigida Alaimo entra ufficialmente nella Giunta comunale di Palermo. Alaimo, indicata da Fratelli d’Italia, prende il posto della dimissionaria Carolina Varchi: assumerà le deleghe al Bilancio, ai Tributi, ai Beni confiscati e alla Legalità, all’Avvocatura e al Controllo analogo delle società partecipate.Il […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

PALERMO (ITALPRESS) – Con il giuramento a Palazzo Palagonia, davanti al segretario generale, Brigida Alaimo entra ufficialmente nella Giunta comunale di Palermo.
Alaimo, indicata da Fratelli d’Italia, prende il posto della dimissionaria Carolina Varchi: assumerà le deleghe al Bilancio, ai Tributi, ai Beni confiscati e alla Legalità, all’Avvocatura e al Controllo analogo delle società partecipate.
Il sindaco Roberto Lagalla ha contestualmente assegnato la funzione di vicesindaco all’assessore alla Cultura, Giampiero Cannella, e la delega ai rapporti con il Consiglio comunale ad Alessandro Anello, in aggiunta a quelle già conferite.
“Rivolgo ancora una volta il mio ringraziamento – dichiara Lagalla – all’onorevole Carolina Varchi per il grande impegno dimostrato come vicesindaco e assessore al Bilancio che si è tradotto in traguardi importanti per l’amministrazione, riuscendo a tirare fuori il Comune dalle paludi del dissesto. Sono sicuro che continuerà a dare il suo sostegno a Palermo, pur ricoprendo altri ruoli istituzionali. Sono convinto che il nuovo vicesindaco Giampiero Cannella, al quale rinnovo gli auguri, saprà interpretare il nuovo incarico con la stessa passione e il medesimo spirito di servizio per il bene di Palermo. Tengo infine a dare il benvenuto nella Giunta comunale e a rivolgere gli auguri di buon lavoro all’assessore Brigida Alaimo che assume le deleghe dell’Onorevole Varchi”.
Un ringraziamento a Fratelli d’Italia è stato rivolto dal neo assessore Brigida Alaimo. “Sono onorata di assumere oggi il ruolo di assessore nella giunta comunale di Palermo. Ringrazio Fratelli d’Italia per avermi indicata, il sindaco Roberto Lagalla per avere accolto questa indicazione e il mio predecessore Carolina Varchi per il grande lavoro svolto nel corso del suo mandato”, sono le prime parole di Brigida Alaimo, esponete di Fratelli d’Italia. “L’impegno profuso da Carolina Varchi – aggiunge – renderà il mio compito meno arduo. Io proseguirò nel segno di una totale continuità politica e amministrativa, impegnandomi a fondo per continuare lo straordinario percorso di risanamento dei conti della quinta città d’Italia. Lo farò unendomi alla delegazione in giunta di Fratelli d’Italia, con spirito di sacrificio, umiltà e grande voglia di fare, nell’interesse dei cittadini palermitani e per il rilancio della città”.
“Il nostro si conferma un partito in cui le donne riescono a coniugare gli impegni personali e familiari con l’attività politica, grazie alla fiducia che tutta la classe dirigente riserva loro, non a parole ma con fatti concreti nella direzione delle pari opportunità”, sottolineano in una nota le consigliere comunali Germana Canzoneri, Tiziana D’Alessandro e Teresa Leto, che aggiungono: “Siamo contente che a prendere il posto in giunta di Carolina Varchi, sia l’avvocato Brigida Alaimo, da sempre impegnata per il radicamento e la crescita del partito nel nostro territorio. A lei diamo il benvenuto nella squadra di Fratelli d’Italia al Comune di Palermo e auguriamo buon lavoro anche al neo vicesindaco Giampiero Cannella. Desideriamo, infine, ringraziare Varchi per gli sforzi profusi nell’attività di risanamento e rilancio delle casse comunali. Grazie al lavoro immane svolto da lei nell’ultimo anno e mezzo, Palermo può guardare al futuro con più ottimismo”.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Alessandro Anello per il conferimento della nuova delega: “La nuova ulteriore delega ai rapporti con il Consiglio comunale conferitami dal sindaco Lagalla, che ringrazio per la fiducia, è uno stimolo a lavorare sempre di più e meglio al servizio dell’istituzione che rappresento adesso anche in chiave di raccordo fra l’organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del Consiglio e la giunta che esercita le funzioni di governo. Sarò a disposizione di tutti i colleghi con competenza e spirito di servizio, forte della mia più che ventennale esperienza politica sia da consigliere comunale che da assessore”, sottolinea Anello.
– foto ufficio stampa Comune di Palermo –
(ITALPRESS).


Loading