A Rimini Locatelli inaugura Beer&Food Attraction e BBTech Expo

Condividi

Tempo di Lettura: 4 minuti RIMINI (ITALPRESS) – Il mondo delle eccellenze birrarie, dei soft drink e del mixology, così come le proposte food per le nuove esperienze di consumo fuori casa, da oggi si ritrovano alla Fiera di Rimini.Si è infatti aperto questa mattina Beer&Food Attraction – The Eating Out Experience Show, il salone di IEG, Italian Exhibition Group […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 4 minuti

RIMINI (ITALPRESS) – Il mondo delle eccellenze birrarie, dei soft drink e del mixology, così come le proposte food per le nuove esperienze di consumo fuori casa, da oggi si ritrovano alla Fiera di Rimini.
Si è infatti aperto questa mattina Beer&Food Attraction – The Eating Out Experience Show, il salone di IEG, Italian Exhibition Group giunto alla sua nona edizione, che fino a martedì 20 animerà il quartiere fieristico riminese in contemporanea con la sesta edizione di BBTech expo, la fiera professionale delle tecnologie e materie prime per birre e bevande, e la tredicesima edizione dell’International Horeca Meeting di Italgrob.
Alla cerimonia di apertura – introdotta dal saluto del presidente di IEG, Maurizio Ermeti – sono intervenuti Alessandra Locatelli, Ministro per le disabilità, che successivamente ha incontrato i partecipanti al contest ‘Ragazzi Specialì all’interno dei Campionati della Cucina Italiana della FIC; il presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti; Jamil Sadegholvaad, sindaco di Rimini; Antonio Portaccio, presidente Italgrob; Alfredo Pratolongo, presidente Assobirra; Vittorio Ferraris, presidente Unionbirrai; Rocco Pozzulo, presidente FIC-Federazione Italiana Cuochi; Aldo Maria Cursano, vice-presidente vicario nazionale FIPE-Federazione Italiana Pubblici Esercizi.
Portando il saluto introduttivo, Maurizio Ermeti, ha ricordato che, a meno di un mese dal successo di Sigep, ‘Beer&Food Attraction è la seconda manifestazione del comparto Food&Beverage che va in scena a Rimini da inizio anno. Due manifestazioni cresciute anche grazie a un territorio vocato da sempre all’ospitalità e ricco di pubblici esercizi, bar, pub e ristoranti in primis, che hanno fatto storia nel mondo horeca. Due straordinari appuntamenti ai quali in questi ultimi mesi abbiamo impresso un forte slancio, promuovendone la crescita e rafforzandone il posizionamento nel comparto Food&Beverage. Oggi, sono entrambio veri e propri hub in cui emergono le novità e si tracciano scenari e opportunità di uno dei settori più rappresentativi del nostro Paese, quello del fuori casà.
Alessandra Locatelli, ministro per le disabilità, sottolinea: ‘Ringrazio Italian Exhibition Group per questa bella occasione. I Campionati della Cucina Italiana, e in particolare il Contest Ragazzi Speciali, sono un momento di partecipazione e condivisione molto importante che va esattamente nella direzione che tutti insieme oggi siamo chiamati a promuovere, partendo dalla consapevolezza che ogni persona ha talenti e competenze da valorizzare e da mettere al servizio delle nostre comunità. Grazie a tutti coloro che coltivano progetti come questo e li fanno crescere con amore e passione, mettendo sempre al centro la persona con le sue potenzialità’.
Emma Petitti, presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, afferma: ‘Beer&Food Attraction rappresenta uno degli appuntamenti più importanti del cartellone fieristico invernale riminese, una manifestazione di riferimento per il comparto bevande e foodservice. Un settore, quello del food, sul quale la Regione Emilia-Romagna crede molto e nel quale investe. Abbiamo messo in campo, ad esempio, il progetto denominato FoodER, la prima università internazionale dell’agroalimentare, un hub nazionale della didattica e delle competenze in un comparto in cui la nostra regione fa vincere la qualità del mondo, per attirare qui giovani che ci aiutino nella sfida della sostenibilità, della competitività delle nostre imprese e del buon lavorò.
Secondo Jamil Sadegholvaad, sindaco Rimini, ‘food e beverage sono la nuova frontiera mondiale di quello che un tempo si chiamava ‘tempo liberò, espressione che ha cambiato forma e sostanza e che oggi potrebbe tradursi come il modo di rendere omogenei aspirazioni e relazione tra persone. Rimini è la città che traduce questa filosofia nei suoi spazi urbani e di vita sociale. E proprio l’offerta dei migliori prodotti che dà la terra è diventata parte fondamentale del suo essere capitale delle vacanze e spiaggia della dolce vita. Beer&Food attraction è allo stesso tempo tradizione e innovazione nell’ambito delle manifestazioni fieristiche che contribuiscono a rendere Rimini protagonista dell’ospitalità anche nei mesi non canonici della villeggiatura. La forza di tutto sta però nel connubio tra città e evento: non c’è nulla di artificioso o forzato. Qui è tutto verò.
Per Antonio Portaccio, presidente Italgrob, ‘la relazione tra Italian Exhibition Group e Italgrob è ormai consolidata da anni. Ci tengo ad invitarvi all’International Horeca Meeting, dove l’intera filiera del Beverage gioca un ruolo da protagonista nell’incontro con distributori e luoghi di consumo, favorendo la creazione di nuove opportunità di business e dove verranno affrontati molti temi attuali che investono l’Horeca. In particolare, sarà necessario individuare nel mondo del fuori casa tutte le opportunità economiche anche per fronteggiare la situazione relativa alla diminuzione del potere d’acquisto delle famiglie italiane. E’ una partita difficile e si tratta di un lavoro di squadra da mettere in campo con tutte le associazioni di categorià.
Alfredo Pratolongo, presidente di AssoBirra, afferma: ‘Siamo lieti di essere anche quest’anno al fianco di Beer&Food Attraction, il salone di Italian Exhibition Group dedicato a birre, bevande, food e tendenze per l’out of home. Questo evento, giunto alla 9a edizione, continua a rivestire un’importanza cruciale per il panorama food & beverage in Italia. La rinnovata presenza e il patrocinio di AssoBirra testimoniano l’impegno continuo verso l’eccellenza nel settore birrario. Beer&Food Attraction è una piattaforma esemplare che celebra la diversità delle birre, l’alta gastronomia e le nuove tendenze nel settore alimentare e delle bevande. Sono certo che questa edizione contribuirà a creare nuove opportunità di networking e momenti di condivisionè.
Per Vittorio Ferraris, presidente di Unionbirrai, ‘Beer&Food Attraction riparte con grandissima soddisfazione da parte di Unionbirrai, associazione per i piccoli birrifici indipendenti italiani. Quest’anno ci rendono orgogliosi sia la grande partecipazione dei nostri operatori alla fiera, sia l’enorme successo delle iscrizioni dei birrifici al Premio birra dell’anno che è il fiore all’occhiello di Unionbirrai all’interno di una manifestazione che rappresenta perfettamente il panorama delle birre artigianali italianè.
Secondo Rocco Pozzulo, presidente Federazione Italiana Cuochi-FIC, ‘l’8a edizione dei Campionati della Cucina Italiana a Beer&Food Attraction è il risultato del collaudato matrimonio tra Federcuochi e IEG di Rimini, che ha regalato al nostro paese la più importante competizione di cucina del settore, tra le prime a livello europeo. L’evento è oggi una vetrina sotto i riflettori dell’intero settore Ho.Re.Ca, attesissima dal bacino professionale, con oltre 500 concorrenti in ogni categoria di gara e 2000 operatori del settorè.
Aldo Maria Cursano, vice presidente vicario nazionale FIPE, afferma: ‘Viviamo in un’epoca in cui gli stili di consumo sono cambiati e il ‘fuori casà si conferma la modalità preferita dagli italiani per gustare un buon pasto accompagnato da bevande di qualità: questo segmento di mercato, infatti, è cresciuto sensibilmente subito dopo la crisi pandemica, registrando nel 2023 un incremento di oltre il 26% rispetto all’anno precedente. Ecco perchè a nome della Federazione ringrazio l’organizzazione di Beer&Food Attraction per averci invitato a questa importante manifestazione e per aver voluto portare qui il punto di vista del settore dei Pubblici Esercizi, vero e proprio simbolo di convivialità e dello stare insiemè.
All’appuntamento riminese sono oltre 600 i brand espositori presenti (provenienti da 16 Paesi, soprattutto – dopo l’Italia – da Germania, Belgio, Spagna e UK) e dislocati in 14 padiglioni. Un’edizione sempre più internazionale, grazie alla partnership con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Agenzia ICE e il network dei regional advisor di Italian Exhibition Group, ben declinata anche dai numeri: ammontano infatti a 125 i buyer esteri presenti a Rimini provenienti da 40 Paesi. Tra i più rappresentati, Canada, Spagna, Estonia, Danimarca e Svezia.
-foto ufficio stampa Beer&Food Attraction-
(ITALPRESS).


Loading