Giarre, cerca di disfarsi della droga ma i carabinieri lo inseguono e lo arrestano

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno arrestato, ieri, nella flagranza, Davide Narcisi, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Mentre effettuavano un servizio perlustrativo, i militari , nei pressi di piazza Ospedale, si sono trovati davanti una Renault Megane il cui guidatore, tenendo un’andatura moderata, li osservava continuamente dallo specchietto retrovisore. Questo comportamento ha insospettito i carabinieri. E’ scattato, pertanto, l’inseguimento dell’uomo che, capendo di esser stato scoperto, ha gettato fuori dal finestrino, tentando di disfarsene, un involucro di cellophane sotto un’autovettura parcheggiata. I militari hanno, allora, bloccato il fuggitivo, già sottoposto ad affidamento in prova, a seguito di pregressi reati commessi in materia di droga, ed hanno recuperato l’involucro, rinvenendo al suo interno 40 grammi di marijuana.


Perquisita anche l’abitazione di Davide Narcisi, è stato rinvenuto un residuo di 1 grammo della stessa droga, nonché materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della sostanza stupefacente.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

Rita Patanè

Loading