Università Cattolica, ricco palinsesto di eventi alla Mostra del Cinema di Venezia

Condividi

Tempo di Lettura: 3 minuti MILANO (ITALPRESS) – Ci sono 23 film in gara all’edizione 2023 della Mostra del Cinema di Venezia, sette registi italiani che li hanno diretti e, anche quest’anno, c’è l’Università Cattolica. Per l’80esima edizione del Festival cinematografico, l’ateneo propone un ricco palinsesto di eventi, a partire da lunedì 4 settembre. I giovani, le tecnologie, la produzione […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

MILANO (ITALPRESS) – Ci sono 23 film in gara all’edizione 2023 della Mostra del Cinema di Venezia, sette registi italiani che li hanno diretti e, anche quest’anno, c’è l’Università Cattolica. Per l’80esima edizione del Festival cinematografico, l’ateneo propone un ricco palinsesto di eventi, a partire da lunedì 4 settembre.
I giovani, le tecnologie, la produzione di contenuti multimediali, gli strumenti culturali e educativi che bisognerebbe fornire loro per renderli più consapevoli e il ruolo fondamentale della formazione e delle università in questo ambito sono i principali temi dell’incontro di giovedì 7 settembre dal titolo Si legge e si scrive con le immagini, in programma alle ore 15 presso lo Spazio Cinematografo di Fondazione Ente dello Spettacolo – Sala Tropicana 1 dell’Hotel Excelsior.
Parteciperanno Franco Anelli, Rettore dell’Università Cattolica, Don Davide Milani, Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo, Fausto Colombo, Prorettore con delega alle attività di comunicazione e promozione dell’immagine dell’Università Cattolica, Camilla Fracasso, studentessa di Scienze dei Beni culturali e Tik Toker e Gio Russo, live content creator, alumnus del DAMS dell’Università Cattolica.
Venerdì 8 settembre, alle 11.30 sempre allo Spazio Cinematografo, per “Effetto White Lotus”: fra protagonismo del territorio e cine-tele-turismo saranno presenti al Lido di Venezia, insieme al Rettore Franco Anelli, Matteo Cardani, direttore generale Marketing di Publitalia80, Andrea Scrosati, CEO Continental Europe di Fremantle, Massimo Scaglioni, direttore del CeRTA, il Centro di ricerca sulla televisione e gli audiovisivi dell’Università Cattolica per il quale parteciperanno all’incontro anche Anna Sfardini e Paolo Carelli, Marco Cucco, docente dell’Università di Bologna, Giulia Lavorane dell’Università di Padova e Christian Uva dell’Università Roma Tre.
L’Università Cattolica sarà presente al Lido in occasione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, organizzata dalla Biennale di Venezia e diretta da Alberto Barbera, già da lunedì 4 settembre, quando Marco Allena, docente di Diritto Tributario e Presidente della Lombardia Film Commission, interverrà all’incontro Lombardia Film Commission: nuovi bandi e finanziamenti per l’audiovisivo insieme, tra gli altri, a don Davide Milani e al professor Massimo Scaglioni (alle 12.30 presso la Sala Tropicana 1 – Spazio Cinematografo).
Sempre lunedì 4 inizierà un interessante ciclo di appuntamenti curato dall’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (Almed) dell’Università Cattolica. Alle 15 l’Istituto Toniolo, ente fondatore dell’Università Cattolica e la Fondazione Ente dello Spettacolo promuovono l’incontro GenerazioneCinema: tra passione e professione, durante il quale nello spazio Feds verranno presentati i dati dell’ultimo Rapporto Giovani del Toniolo sui consumi culturali delle nuove generazioni. E verrà mostrata la centralità che l’esperienza del cinema ancora riveste presso le giovani generazioni, alimentando l’interesse crescente per le professioni della settima arte, partendo da alcuni dati rilevati dall’Osservatorio Le Professioni della Comunicazione dell’Almed. Sarà presentata anche MiAssumo, la piattaforma educativa e di gaming gratuita nata dall’esperienza di Parole O_Stili, per orientare gli studenti dagli 11 ai 26 anni nel mondo del lavoro. A questo incontro, moderato da don Davide Milani, parteciperanno Mariagrazia Fanchi, direttrice dell’Almed, Alessandro Rosina, coordinatore scientifico dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo e Rosy Russo, presidente di Parole O_Stili.
Martedì 5 settembre, alle 14, l’Annual Seminar in Gender Equality and Inclusivity in the Film Industry ospitato dalla Biennale di Venezia presso l’Hotel Excelsior includerà un intervento dell’Alta Scuola sul Rapporto Gender Balance in Italian Film, che introduce un nuovo indicatore della parità di genere nella produzione cinematografica italiana: la composizione del cast. Il rapporto restituisce i dati della presenza femminile nelle 1.854 iniziative produttive, cinematografiche e audiovisive che hanno ottenuto il nulla osta per la distribuzione dal 2017 a oggi.
Lo stesso giorno, alle 18, alla Giornata degli autori verrà presentato il workshop Le donne sanno ridere: scrivere commedie al femminile. Laboratorio di scrittura di genere e pitching contest, che avrà luogo a Milano dal 7 al 10 marzo 2024. Un workshop rivolto alle professioniste, alle studentesse e alle neo-laureate nato per favorire, valorizzare e supportare la scrittura e la produzione di prodotti audiovisivi di genere comico-umoristico ideati, scritti e diretti da donne.
Infine, mercoledì 6 settembre, presso l’Italian Pavilion alle 11, verrà presentato l’esito del monitoraggio del progetto Behind the Light. Un’analisi condotta e realizzata dall’Università Cattolica, coordinata dalla professoressa Fanchi, che offre a tutto il comparto importanti e utili indicazioni sul cinema del futuro. Il progetto è nato nell’ambito del Piano Nazionale di Educazione all’immagine, finanziato dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, ed è stato realizzato grazie alla collaborazione di esperti, studiosi e partner autorevoli: università, centri di ricerca, associazioni di categoria, testate di critica cinematografica, associazioni culturali, sale cinematografiche, e con l’indispensabile contributo degli studenti.
– Foto Agenzia Fotogramma (rettore Franco Anelli) –
(ITALPRESS).


Loading