Unicredit dona un pulmino all’Aias di Piazza Armerina

Condividi

Tempo di Lettura: 3 minuti PALERMO (ITALPRESS) – L’Aias (Associazione Italiana Assistenza Spastici) di Piazza Armerina ha acquistare un pulmino per trasportare i propri assistiti grazie ad una donazione di Unicredit. L’Aias di Piazza Armerina opera in un contesto territoriale sovracomunale che comprende i comuni di Piazza Armerina, Aidone, Valguarnera, San Michele di Ganzaria, una porzione di territorio con un […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

PALERMO (ITALPRESS) – L’Aias (Associazione Italiana Assistenza Spastici) di Piazza Armerina ha acquistare un pulmino per trasportare i propri assistiti grazie ad una donazione di Unicredit. L’Aias di Piazza Armerina opera in un contesto territoriale sovracomunale che comprende i comuni di Piazza Armerina, Aidone, Valguarnera, San Michele di Ganzaria, una porzione di territorio con un significativo numero di soggetti disabili fisici e psichici, nonchè di soggetti non autosufficienti. Il territorio non dispone di una adeguata rete di strutture in grado di accogliere le persone con disabilità per guidarli nel loro percorso di crescita personale, fatta eccezione per le strutture che erogano prestazioni riabilitative. Attraverso la realizzazione di un Centro Diurno l’A.I.A.S. ha portato avanti negli anni progetti per la socializzazione, autonomia e integrazione delle persone con disabilità mediante attività ludico ricreative, laboratori di mosaico e pittura, escursioni, incontri con altri gruppi e anche assistenza domiciliare a chi si trova in situazioni di difficoltà alla deambulazione. Affinchè il Centro Diurno continui a supportare i propri assistiti è indispensabile garantire prioritariamente l’accesso alla struttura. E’ stato pertanto necessario l’acquisto di un mezzo più adatto e più sicuro per l’accompagnamento dei disabili e ciò è stato possibile grazie alla donazione di UniCredit.
“UniCredit è da sempre vicina alle esigenze del territorio – sottolinea Salvatore Malandrino, Responsabile Regione Sicilia di UniCredit Italia – fornendo un contributo concreto alle necessità delle comunità in cui opera. La nostra donazione è stata resa possibile grazie a UniCreditCard Flexia Etica, collegata ad un progetto etico. La carta etica prevede che il due per mille delle spese effettuate dai clienti vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a diverse iniziative e progetti di solidarietà portate avanti da organizzazioni senza scopo di lucro, che si prefiggono obiettivi socialmente utili. Dal 2011 ad oggi, attraverso la nostra carta etica, la banca ha assegnato in Sicilia oltre due milioni di euro a 192 progetti di onlus che operano nell’isola”.
“Le nostre attività a favore delle persone con disabilità – fa presente Lorenzo Naso, presidente della sezione Aias di Piazza Armerina – sono frutto della buona volontà e dell’attività dei volontari che operano con tanto amore nella nostra struttura. Nello specifico, le attività del Centro Diurno hanno avuto inizio nel 1997 e rappresentano un servizio di vitale importanza in un territorio privo di strutture pubbliche che eroga simili servizi. La nostra struttura si rivolge a persone con disabilità che, ultimato il ciclo scolastico, restano a totale carico delle famiglie. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di famiglie i cui genitori non hanno a disposizione mezzi speciali per il trasporto dei loro figli presso il centro diurno. Proprio per questa ragione il servizio di trasporto si è reso indispensabile e senza di esso le possibilità di integrazione sociale sarebbero minime. I nostri mezzi di trasporto sono stati sempre molto precari, molto spesso siamo stati costretti a sospendere il servizio per le continue riparazioni a cui bisognava sottoporli”.
“La nostra struttura non si avvale di alcun contributo pubblico, l’unico sostegno è rappresentato dalle offerte in memoria dei defunti, dal 5 per mille e da modeste donazioni che provengono da privati generosi. L’acquisto di un mezzo di trasporto idoneo e sicuro è stato sempre uno dei nei nostri sogni. Il nostro progetto è stato preso a cuore dalla dottoressa Annateresa Saccomanno, responsabile dell’agenzia locale di UniCredit. Grazie alla sua sensibilità, sempre dimostrata nei nostri confronti, e la sua perseveranza il progetto ha poi riscontrato l’approvazione dalla direzione UniCredit che ha erogato il contributo per l’acquisto del pulmino. La donazione UniCredit ha contribuito in maniera determinante alla realizzazione del sogno che faciliterà il percorso verso una reale integrazione dei nostri ragazzi. Ringraziamo di cuore UniCredit, il cui pregevole gesto regala ai nostri ragazzi la possibilità di frequentare il centro diurno con regolarità. Regala loro speranza” ha concluso Naso.

foto: ufficio stampa Unicredit

(ITALPRESS).

Loading