Stagione teatrale Kallipolis, debutto per “I Mafiusi” di Francesca Ferro

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

“I Mafiosi della Vicaria” di Giuseppe Rizzotto, riadattato da Francesca Ferro in “I Mafiusi”, è un testo sempre attuale, purtroppo, che evidenzia l’intreccio della mafia con le istituzioni. La messa in scena fu la prima denuncia al grande pubblico della mentalità mafiosa nella sua accezione negativa.


Sono passati più di centocinquant’anni da quando Rizzotto scrisse la commedia e nel corso dei decenni sono cambiate le abitudini, i costumi e gli scenari ma il linguaggio è rimasto cristallizzato, immutato.

Una stretta di mano, un bacio sulle labbra, un inchino, un banchetto funebre. Qualcuno attraverso questi gesti o attraverso frasi in codice sta dicendo qualcosa; è un linguaggio strano quello della mafia, un linguaggio che si lega a tradizioni tanto antiche da perdersi nella notte dei tempi ma anche pronto ad adattarsi alla società che cambia, una forma di comunicazione che è bene imparare a conoscere per saper scegliere da che parte stare. 

Protagonista dello spettacolo l’attore Rosario Minardi, con la partecipazione di Salvo Saitta. La regia è curata da Francesca Ferro. Sul palcoscenico anche: Francesco Maria Attardi, Mario Opinato, Adriano Aiello, Pasquale Platania, Fabio Costanzo, Alfio Belfiore e Francesco Macaluso.

Aiuto regia è Bianca Caliri, direttore di scena Francesco Sardo, i costumi sono di Graziella Torretti mentre la scenografia di Salvo Manciagli.

Lo spettacolo debutta oggi, sabato 15 aprile, in due turni, alle ore 17:00 e alle ore 20:30, presso il Cine Teatro Garibaldi di Giarre.

Loading