Siracusa, chi sarà il Miglior Sommelier di Sicilia 2023?

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Tutto pronto all’Ortea Palace Luxury Hotel di Siracusa per la finale del concorso “Miglior Sommelier di Sicilia” organizzato da AIS, l’associazione italiana sommelier, che andrà in scena domenica 15 ottobre.
Sarà una giornata intensa all’insegna del vino sia per la competizione, giunta alla sua quarta edizione, la prima a Siracusa, sia per gli eventi e le attività collaterali organizzati dalla delegazione provinciale.
La novità di questa edizione del concorso miglior sommelier di Sicilia è la scuola concorsi AIS Sicilia, proposta dal responsabile concorsi Ais Sicilia e delegato Ais Siracusa, Alessandro Carrubba, e appoggiata dal presidente e tutto il consiglio, sponsorizzata dal Consorzio tutela vini Doc Sicilia.
Si tratta di un percorso che ha visto 5 lezioni itineranti presso 5 cantine del consorzio, annoverando per le lezioni 5 relatori tra i migliori sommelier di tutta Italia, contando oltre 37 iscritti da tutte le delegazioni.
“Arriviamo quasi a conclusione di questo percorso che ci ha portato a conoscere diversi areali e diverse aziende” – ha commentato il presidente AIS Sicilia Francesco Baldacchino nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento tenutasi presso Feudo Maccari, a Noto, lo scorso 7 ottobre.
“La scuola concorsi – prosegue – è stata fortemente voluta da me, Alessandro Carrubba e il resto del direttivo regionale. Ci siamo riusciti anche con l’aiuto della Doc Sicilia, che ringraziamo”.
“La finale segnerà un’esperienza unica per chi parteciperà” – conclude Baldacchino. “Sono gli ultimi momenti di emozione” – commenta il padrone di casa Alessandro Carrubba, delegato AIS Siracusa e responsabile area concorsi per il direttivo regionale.
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è IMG_9593-1024x683.jpg
“Un dato è certo: ci sono 37 nuovi sommelier che conoscono molto bene la Sicilia, perché l’hanno studiata e approfondita attraverso i racconti dei relatori ma soprattutto attraverso le degustazioni di vini” – aggiunge Carrubba.
Il programma per la finale di domenica 15 prevede una prova scritta a porte chiuse alle 10,30 che sarà sostenuta da 21 sommelier, provenienti da tutta l’isola, che hanno frequentato la scuola concorsi.
Alle 18, i tre concorrenti che avranno ottenuto la votazione più alta in mattinata si sfideranno per la finale al termine della quale uscirà il numero uno dei sommelier della Sicilia per il 2023. Sarà il momento più emozionante della giornata in quanto, come avvenuto per le passate edizioni, la suspence farà salire l’adrenalina ai finalisti in gara ma anche a chi è spettatore di questo importante evento.
L’accesso all’evento è gratuito a partire dalle 18 e la finale sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di AIS Sicilia.



A margine della competizione sono previste altre attività dedicate agli appassionati del vino: dalle 17,30 punto informazione curato dalla delegazione di Siracusa dell’AIS con banco di degustazione dei vini di otto cantine del territorio aperto a tutti gli appassionati.
Alle 19,45 la masterclass a numero chiuso “I bianchi del Sud Est Sicilia”, una verticale di Albanello e degustazione di Moscato Bianco di Siracusa a cura di Alessandro Carrubba, responsabile concorsi Ais Sicilia e Delegato Ais Siracusa, che guiderà l’evento insieme al titolare delle Cantine Gulino, Sebastiano Gulino.
Ma non finisce qui: alle 22 si terrà in anteprima la degustazione, aperta a tutti, di
“Saliens”, il nuovo spumante Moscato Metodo Classico prodotto da Cantine Gulino.

Loading