Piquè si ritira “Sabato la mia ultima gara al Camp Nou”

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

BARCELLONA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Gerard Piquè lascia il calcio. Fulmine a ciel sereno in casa Barcellona: è lo stesso 35enne difensore ad annunciare in un video condiviso sui social che sabato contro l’Almeria sarà la sua ultima partita al Camp Nou. In un’emozionante clip di due minuti che ripercorre la sua carriera dal suo arrivo nella Masia blaugrana, Piquè si rivolge ai suoi tifosi: “Mi avete dato tutto e ora che il sogno di questo bambino si è realizzato, voglio dirvi che è il momento di chiudere questo ciclo. Ho sempre detto che dopo il Barcellona non ci sarebbe stata un’altra squadra e così sarà. Sabato sarà la mia ultima partita al Camp Nou”. Non è chiaro se Piquè giocherà l’ultima gara prima della sosta, martedì in trasferta contro l’Osasuna, anche se, secondo i media catalani, in realtà seguirà la squadra a Pamplona e il suo ritiro sarà effettivo il 31 dicembre, per cui non giocherà il derby con l’Espanyol previsto nell’ultimo giorno dell’anno. Di certo sorprende la decisione di appendere le scarpette al chiodo a stagione in corso: gli stessi vertici del club ne sarebbero venuti a conoscenza come tutti attraverso il video diffuso sui social. Che la separazione fosse all’orizzonte era però risaputo: da un lato il fatto che Piquè non era più una prima scelta per Xavi visti gli arrivi dei vari Koundè, Christensen o Marcos Alonso (appena 554 minuti in 9 partite fra Liga e Champions), dall’altro il suo pesante ingaggio del quale il Barcellona voleva liberarsi. Il club contava di trattare l’addio col giocatore nelle prossime settimane ma è stato preso in contropiede. Fra i primi a commentare l’annuncio di Piquè, intanto, l’ex compagno di squadra Carles Puyol: “Sono sotto shock. Sono stati molto ingiusti con te, in pochi hanno difeso la maglia del Barcellona come hai fatto tu”. E del resto il legame di Piquè col Barça non si esaurirà: “Mi conoscete, tornerò. Ci vedremo al Camp Nou”, le parole dello stesso difensore che in passato non ha nascosto il desiderio di diventare un giorno il presidente del Barcellona.
Piquè lascerà il calcio con un palmares che ha pochi eguali: 8 successi in Liga, una Premier, 4 Champions, 7 Coppe del Re, 3 Supercoppe Europee e 6 Supercoppe di Spagna oltre a un Europeo e un Mondiale con le Furie Rosse. In carriera ha anche disputato 666 partite – 615 delle quali col Barcellona, le altre fra Manchester United e Saragozza prima del ritorno in blaugrana, dov’era cresciuto, nel 2008 – collezionando anche 57 gol.
– foto Image –
(ITALPRESS).


Loading