Nuovo laboratorio di Farmacotossicologia all’Asp di Trapani

Condividi

Tempo di Lettura: 2 minuti TRAPANI (ITALPRESS) – L’Asp di Trapani ha inaugurato il nuovo Laboratorio di Farmacotossicologia, appartenente all’Unità Operativa Complessa di Sanità Pubblica. La struttura è stata progettata con l’obiettivo di garantire un elevato standard di qualità tecnico-analitica, con particolare attenzione agli aspetti medico-legali.“Il Laboratorio di Farmacotossicologia dell’Asp di Trapani si posiziona al vertice tra i laboratori presenti […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

TRAPANI (ITALPRESS) – L’Asp di Trapani ha inaugurato il nuovo Laboratorio di Farmacotossicologia, appartenente all’Unità Operativa Complessa di Sanità Pubblica. La struttura è stata progettata con l’obiettivo di garantire un elevato standard di qualità tecnico-analitica, con particolare attenzione agli aspetti medico-legali.
“Il Laboratorio di Farmacotossicologia dell’Asp di Trapani si posiziona al vertice tra i laboratori presenti in Sicilia, rappresentando un punto di riferimento a livello nazionale per diverse attività – ha dichiarato il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale, Vincenzo Spera -. L’investimento di 513 mila euro con l’acquisto di uno spettrometro di massa altamente sofisticato, unitamente ad altre attrezzature di ultima generazione, conferisce al laboratorio la capacità di svolgere un ruolo importante in ambito medico-legale e chimico-analitico”.
Il primo spettrometro di massa è dedicato alle procedure medico-legali, offrendo supporto alle autorità giudiziarie nella verifica di sostanze stupefacenti o alcoliche nel sangue o nelle urine. Questo consente alle autorità di prendere decisioni importanti in base ai risultati ottenuti. Il secondo spettrometro di massa è utilizzato per la parte chimica, focalizzandosi sulla verifica di dosaggi farmacologici e medicinali somministrati agli utenti o pazienti.
Spera ha evidenziato che il laboratorio è unico in Italia per la sua specializzazione nella verifica e controllo del contenuto negli slime, le plastiline utilizzate dai bambini. Questo lo rende un punto di riferimento per l’intero Paese, poichè le aziende si rivolgono al laboratorio prima di commercializzare i loro prodotti per garantire la sicurezza e la conformità normativa.
“L’investimento e l’implementazione di tecnologie all’avanguardia – è stato sottolineato, nel corso della cerimonia di inaugurazione – dimostrano l’impegno dell’Asp di Trapani nel fornire servizi di alta qualità e contribuire al progresso nella medicina di precisione”. La collaborazione tra l’Unità di Sanità pubblica e l’Unità Dipendenze patologiche SER.D è stata sottolineata “come un passo significativo verso il raggiungimento degli obiettivi, consentendo la condivisione di risorse e competenze”.
Presente alla cerimonia di inaugurazione, tra gli altri, anche
Salvatore Requirez, direttore generale del dipartimento per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (Dasoe) della Regione Siciliana. “L’introduzione del moderno Laboratorio di Farmacotossicologia presso l’ASP di Trapani – ha evidenziato – rappresenta un significativo passo avanti nella qualità dei servizi offerti alla pubblica utenza. Questa struttura all’avanguardia è fondamentale nel contesto della medicina di precisione, poichè non solo affronta il rischio legato alla tossicologia e alla tolleranza dei farmaci, ma mira anche a garantire la massima qualità nei percorsi terapeutici”.
“Mettere a disposizione della pubblica utenza un laboratorio di questa levatura è un segno tangibile del nostro impegno per la sicurezza e la qualità del servizio pubblico. In questo momento di rafforzamento dell’ASP, stiamo perseguendo un percorso di eccellenza che ci posiziona ai massimi livelli del panorama regionale. La nostra attenzione continua verso i livelli di rischio a cui i pazienti possono essere esposti sottolinea il nostro impegno costante nel garantire la massima qualità nei servizi offerti”, ha sottolineato Requirez.
All’evento hanno partecipato anche diverse figure di spicco, tra cui il direttore amministrativo, Ornella Monasteri, il direttore del dipartimento di Prevenzione, Francesco Di Gregorio, la responsabile del Laboratorio di Sanità Pubblica, Anna Maria Messana, il dirigente delle Professioni Tecnico Sanitarie dell’Asp di Trapani, Francesco Regina, e una numerosa rappresentanza di medici e personale aziendale.
– foto xo2 Italpress –
(ITALPRESS).


Loading