Mondiali Scherma, a Bergamo ultimo incontro “Progetto Scuola”

Condividi

Tempo di Lettura: 3 minuti MILANO (ITALPRESS) – L’Istituto comprensivo Da Rosciate a Bergamo ha ospitato l’ultimo incontro mediatico del “Progetto Scuola”, dedicato ai bambini e adolescenti in vista dei Mondiali di scherma in programma a Milano dal 22 al 30 luglio 2023. L’evento segna la conclusione del progetto che ha permesso al comitato organizzatore Milano 2023 di promuovere la […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

MILANO (ITALPRESS) – L’Istituto comprensivo Da Rosciate a Bergamo ha ospitato l’ultimo incontro mediatico del “Progetto Scuola”, dedicato ai bambini e adolescenti in vista dei Mondiali di scherma in programma a Milano dal 22 al 30 luglio 2023. L’evento segna la conclusione del progetto che ha permesso al comitato organizzatore Milano 2023 di promuovere la scherma e i suoi valori, quali eleganza, rispetto dell’altro, inclusione e capacità di fare squadra, lungo tutto il territorio lombardo coinvolgendo ragazzi e ragazze di 30 istituti scolastici, di
cui 18 nel Comune di Milano e 12 su Città Metropolitana e Province della Regione Lombardia. Oltre 4000 bambini e bambine, ragazzi e ragazze, principalmente delle scuole primarie e secondarie di primo grado, ma senza trascurare alcune secondare di secondo grado con specifiche sezioni sportive, hanno avuto
l’opportunità di conoscere il mondo della scherma ed essere coinvolti in prima persona. Lo sport, e la scherma in particolare, offrono l’occasione di educare bambine e bambini al rispetto, all’importanza di fare squadra e di tendere la mano l’uno all’altro. Un evento sportivo, infatti, non è caratterizzato solo dalla competizione sportiva ma anche da una serie di valori che esso trasmette: inclusione,
sostenibilità, partecipazione e rispetto per le diversità.
Il programma ha visto la presenza di Lara Magoni, Sottosegretario e Delegata Sport e Giovani della Regione Lombardia ed ex atleta medagliata nello sci, Marco Riva, Presidente Coni Lombardia,
e Andrea Cassarà, schermidore specialista del fioretto con due ori olimpici, otto ori mondiali e dieci ori europei. Moderatrice dell’incontro, che ha visto la partecipazione di circa 200 studenti, Margherita Granbassi, giornalista, conduttrice televisiva ed ex schermitrice olimpica, specialista del fioretto.
La mattinata è iniziata con una prima parte di incontro con i ragazzi in aula, durante la quale gli ospiti si sono confrontati direttamente con loro sui valori dello sport, su gioie e delusioni, sulla fatica e la soddisfazione che la scherma, come ogni disciplina sportiva, porta con sè. La seconda parte, invece, si è svolta in palestra con il supporto di istruttori federali che hanno permesso ai giovani studenti di avere un primo approccio alla disciplina della scherma e di tirare i primi affondi sotto l’occhio esperto di Andrea Cassarà, Marco Riva e
Margherita Granbassi.
Con l’occasione, inoltre, sono state presentate le promozioni ticketing dedicate alle scuole, sia primarie che secondarie, sia per le scuole superiori, per poter assistere alla grande kermesse iridiata.
“Il progetto scuola, uno dei progetti di legacy del Mondiale di scherma, ha raccontato, in 30 appuntamenti sul territorio regionale, che cosa è la scherma e che cosa è lo sport” ha commentato Lara Magoni, sottosegretario e delegata sport e giovani della Regione Lombardia. “A Bergamo abbiamo avuto un ospite importante, Andrea Cassarà, schermidore olimpico. Anche io ho voluto portare un piccolo contributo come campionessa di sci e come sottosegretario con delega allo sport e giovani. E’ stata una
mattina preziosa per avvicinare, incontrare e condividere con i giovani il Road to Milano 2023 che garantirà ad alcuni campioni di andare alle prossime olimpiadi di Parigi 2024″.
“Questo progetto è importante perchè ci permette di trasmettere i valori dello sport e quelli olimpici, quali amicizia e rispetto, e di lasciare alle nuove generazioni l’amore e la passione per la scherma che tanto ha dato a livello mondiale ed olimpico” ha dichiarato Marco Riva, Presidente CONI Lombardia.
“Gli incontri nelle scuole sono il modo per costruire un mondo migliore attraverso lo sport. I tre appuntamenti con il Progetto Scuola in vista dei mondiali di Milano 2023 mi hanno permesso di
trasmettere la grande passione per questo sport e raccontare, insieme ad altri campioni, la scherma in tutte le sue sfaccettature con il desiderio che molti di questi ragazzi, ascoltandoci, scelgano di praticarlo” ha commentato Margherita Granbassi.
– foto ufficio stampa comitato organizatore Mondiali Milano –
(ITALPRESS).


Loading