Minnesota vince a Denver, in testa a Ovest con i Thunder

Condividi

Tempo di Lettura: 2 minuti I Timberwolves vincono sul parquet dei campioni in carica imponendosi 111-98

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Riflettori sulla Western Conference nella notte Nba. A brillare sono Timberwolves e Thunder che si godono il primato a Ovest. I primi ancor di più visto che si sono tolti lo sfizio di vincere in casa dei campioni in carica dei Nuggets. Minnesota, infatti, passa a Denver 111-98 grazie a un’importante prestazione di squadra. Anthony Edwards è il più prolifico con 25 punti, due in più di Mike Conley che ne fa 23 aggiungendo al suo score anche 8 assist, mentre Rudy Gobert piazza una doppia doppia da 21 punti e 12 rimbalzi. Infine l’ultimo ad andare in doppia cifra è McDaniels con 17 punti. Niente da fare per i campioni in carica nonostante i 32 punti, 10 rimbalzi e 5 assist di Nikola Jokic.
In testa insieme ai Timberwolves, dunque, Oklahoma. Successo casalingo (128-103) contro Phoenix per i Thunder che ne mandano sette in doppia cifra. Non c’è Shai Gilgeous-Alexander e il migliore è Josh Giddey che va vicino alla tripla doppia, mettendo a referto 23 punti, 9 assist e 7 rimbalzi. Dall’altra parte è Kevin Durant a opporre resistenza (26 punti), ma Oklahoma vince e vola.
Nelle altre gare della notte vittorie per Golden State (115-97 sugli Hornets), Indiana (109-90 sui Lakers con 22 punti e 11 rimbalzi per Siakam), Clippers (100-97 sui Magic di Banchero che ne fa 23, mentre dall’altra parte Leonard chiude con 29 punti e 11 rimbalzi), Detroit (96-87 con 20 punti e 17 rimbalzi per Duren, ancora out Simone Fontecchio), Brooklyn (125-108 sui Bull), Cleveland (117-114 su Philadelphia con 20 punti e 11 rimbalzi per Mobley), Miami (netto 142-82 su Portland con 21 punti, 12 rimbalzi e 9 assist per Adebayo), San Antonio (130-126 all’overtime sui Knicks con uno strepitoso Victor Wembanyama da 40 punti e 20 rimbalzi, mentre a New York non bastano i 61 punti di Brunson per evitare il ko), Houston (101-100 sui Jazz con 34 punti e 9 rimbalzi per Green) e Dallas (107-103 contro Sacramento con 26 punti, 12 assist e 9 rimbalzi per Doncic).
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).


Loading