Beyoncè nella storia dei Grammy, niente premio per i Maneskin

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

LOS ANGELES (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Beyoncè nella storia della musica. La cantante statunitense conquista altri 4 Grammy arrivando così al numero record di 32. Gli Oscar della musica premiano ancora la regina del pop, che nella cerimonia della Crypto.com Arena di Los Angeles diventa l’artista più celebrata di sempre, superado i 31 Grammy del direttore d’orchestra Georg Solti, morto nel 1997. Ad Harry Styles, con “Harry’s House”, il riconoscimento per il miglior album, mentre la cantante jazz Samara Joy si è aggiudicata quello per il miglior nuovo artista dell’anno, battendo così la band italiana dei Maneskin. A Lizzo il Grammy per la registrazione dell’anno (“About Damn Time”) e alla 73enne Bonnie Raitt quello per la canzone dell’anno (“Just Like That”, pezzo folk su un trapianto di cuore). Trionfo anche per Adele con “Easy me” nella categoria miglior performance pop.
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).


Loading