Aperta un’indagine su Marilyn Manson dopo le accuse di abusi

THEOplayer 2.X: Getting Started
Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Marilyn Manson

Dopo le varie accuse di abusi fisici e sessuali, Marilyn Manson ha assunto diverse guardie del corpo. E su di lui è stata aperta un’indagine.

Marilyn Manson ha assunto guardie del corpo 24 ore su 24 nella sua villa di Los Angeles: l’uomo è in preda alla paranoia a causa delle varie accuse di abusi che ha ricevuto di recente da diverse sue ex. Il 52enne non lascia la sua casa di Hollywood da settimane, secondo The Sun, dopo che 12 donne si sono fatte avanti per accusarlo di violenze fisiche e sessuali. Le affermazioni variano ma includono presunte percosse, frustate, privazione del sonno e uso di alcol e droghe. E sul Reverendo è stata aperta un’indagine.


Marilyn Manson, aperta un’indagine sul Reverendo dopo le accuse di abusi

Le autorità della contea di Los Angeles hanno annunciato di aver avviato un’indagine per violenza domestica sull’icona del goth rock, Marilyn Manson, a seguito delle accuse mosse dall’ex fidanzata Evan Rachel Wood. In una breve dichiarazione, il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles ha riferito che la sua unità speciale per le vittime si sarebbe occupata del caso che coinvolge il cantante.

Marilyn Manson
Marilyn Manson

Le violenze si sarebbero perpetrate tra il 2009 e il 2011, quando Brian Warner – vero nome del cantante – viveva nella città di West Hollywood, secondo quanto riferiscono le autorità. Tre settimane fa, Evan Rachel Wood, che ha testimoniato davanti al Congresso sulla sua esperienza con la violenza domestica e sessuale, ha detto di essere stata “orribilmente” abusata da Manson, suo ex partner. Dopo di lei, ad accusare il cantante, altre 11 donne che hanno parlato di abusi e violenze domestiche.

Le paure del Reverendo

Una fonte ha detto a The Sun: “Manson è preoccupato per la sua sicurezza e non sta correndo alcun rischio. È preoccupato per chi potrebbe presentarsi a casa e ha assunto la sicurezza 24 ore su 24 che lo protegga“. E aggiunge: “È paranoico, ma le accuse lo hanno davvero scosso ed era fermamente convinto di aver bisogno di protezione“.

All’inizio di questo mese, la polizia si è precipitata a casa sua per effettuare un “controllo del benessere” dopo che un amico – preoccupato – non è stato in grado di contattarlo. Gli addetti ai lavori del settore hanno cercato di prendere le distanze dal controverso rocker con la sua etichetta discografica, la sua agenzia di talenti e il manager di lunga data, Tony Ciulla, che lo hanno abbandonato.

Da quando sono emerse le accuse, la fonte ha detto a The Sun, Manson ha trascorso il suo tempo con una cerchia ristretta che include la sua assistente personale, sua moglie Lindsay Usich, concedendo solo visite a persone del team legale.

Da Notizie Musica

 62 Visualizzazioni