Vittoria Lakers sui Raptors, Jokic non basta, Denver ko

Condividi

Tempo di Lettura: 2 minuti Nuggets sconfitti a sorpresa nel match contro i San Antonio Spurs

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Adoro questa squadra”. LeBron James è alle prese con la riabilitazione dopo l’infortunio al piede di fine febbraio, ma esulta e si gode l’importante successo dei suoi compagni di squadra che, in casa, battono 122-112 i Raptors, conquistando la terza vittoria consecutiva e avvicinando la zona play-off. Un’affermazione costruita sui 28 punti e 9 assist di D’Angelo Russell, ma anche sul contributo che arriva dalla panchina con i 23 punti di Schroder (7 gli assist), i 18 di Reaves e i 16 di Hachimura. In doppia cifra anche Vanderbilt che chiude con 16. Male Toronto alla quarta sconfitta (la terza consecutiva) nelle ultime 5 gare, nonostante i 32 punti di Barnes (9 rimbalzi e 7 assist), i 31 di Anunoby e la doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi di Jakob Poeltl.
A San Antonio sconfitta a sorpresa per la prima della classe a Ovest con i Nuggets che cedono agli Spurs (14esimi) per 128-120. Nikola Jokic come sempre prova a trascinare Denver, mette a referto una tripla doppia da 37 punti, 11 rimbalzi e altrettanti assist, trova in Murray un buon alleato (24 i punti), ma alla fine vincono i padroni di casa che si prendono una bella soddisfazione e mandano 7 giocatori in doppia cifra.
Il più prolifico è Johnson con i suoi 23 punti, dalla panchina ne fa 20 McDermott, a seguire i 19 di Sochan, i 14 a testa di Jones (dalla panchina) e Vassell, gli 11 di Mamukelashvili e i 10 di Collins (9 i rimbalzi).
Nelle altre gare della notte vittorie per Philadelphia (120-119 su Portland con 39 punti per Embiid), Atlanta (114-107 contro i Wizards con 28 punti e 9 assist per Young), Miami (119-115 su Cleveland con 33 punti per Butler) e Brooklyn (124-123 sui Timberwolves con 29 punti e 11 assist per Dinwiddie).
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Loading