Tonga è devastata e isolata: Elon Musk risponde alla richiesta di riportare Internet nello stato insulare

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Il Tonga devastato dallo tsunami ha bisogno dell’uomo più ricco del mondo per tornare a riconnettersi con il resto del Pianeta: Elon Musk, contattato dalle autorità, risponde chiedendo maggiori dettagli e mostrandosi (apparentemente) disponibile a riportare Internet sull’isola.


La potente eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai, equivalente a un terremoto di magnitudo 5,8, ha causato anche problemi alle comunicazioni sulle isole e si teme che i residenti possano restare senza Internet ancora per molto. Un disastro in un mondo ormai interconnesso come il nostro.

Leggi anche: Vulcano di Tonga, cosa sta succedendo con la più grande eruzione del mondo degli ultimi 30 anni

Tonga non accede più a Starlink, la rete di stelliti di Space X che fornisce la connessione web a gran parte del globo. E sta diventando un problema enorme per un arcipelago di isole nel Pacifico.

L’eruzione vulcanica ha infatti rotto il cavo in fibra ottica che collega la principale isola tongana di Tongatapu alle Fiji, nonché un collegamento sottomarino sulla rete dell’isola domestica di Tonga. Si prevede che ci vorranno alcune settimane per la riparazione, poiché la nave di riparazione deve viaggiare dalla Papua Nuova Guinea.

SOS Elon Musk

Shane Reti, portavoce del Partito Nazionale neozelandese, ha scritto a Elon Musk in persona chiedendo aiuto.

È arrivata alla mia attenzione che la recente eruzione vulcanica sottomarina ha interrotto le comunicazioni con il Tonga – scrive Reti – Le chiedo se può urgentemente riportare Starlink negli uffici pubblici e a tutta la popolazione del Tonga in questo momento di necessità

La risposta di Musk non si è fatta attendere, manifestando oggettiva difficoltà ma chiedendo anche maggiori dettagli, prontamente forniti.

Abbiamo bisogno che abbiamo soldi per acquistare beni necessari – risponde a sua volta Lord Fusitu’a, politico del Commonwealth del gruppo parlamentare del Pacifico per i diritti umani – Voce e dati completamente giù causa cavo sottomarino interrotto. […] Starlink è  essenziale. Per favore mi contatti per coordinare e portare aiuto

Nel disastro totale, causato dalla più grande eruzione del mondo degli ultimi 30 anni, con le isole diventate grigie e cenere ovunque, anche Internet è essenziale nel nostro mondo globalizzato.

Leggi anche: A Tonga qualsiasi cosa è stata ricoperta di cenere, le prime terribili immagini della devastazione

Attendiamo quindi speranzosi che l’uomo più ricco del mondo intervenga al più presto.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Twitter

Leggi anche:

 80 Visualizzazioni

Lascia un commento