Sport Club Gravina riparte dai giovani, Marchesano:“Riprendiamo da dove avevamo lasciato”

La ripartenza post-Covid del basket siciliano? Tutt’altro che semplice. Quando e come i campionati 2020/21 riprenderanno non è ancora stato definito del tutto. La FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) lavora senza sosta ormai da mesi per ridefinire quello che sarà il futuro della pallacanestro italiana, ma ancora non sono state fornite indicazioni precise sulle modalità di svolgimento dei prossimi campionati. Entro fine luglio, sembra però che si avranno maggiori certezze in merito, determinanti per la pianificazione della stagione. Non sarà di certo una ripresa facile da mettere in atto, tra misure da adottare dentro così come fuori dal campo. Nonostante infatti giocatori e staff non vedano l’ora di tornare a giocare, la certezza che ciò avvenga a partire da settembre dipenderà da diversi fattori: primo tra tutti, la disponibilità da parte degli sponsor nel sostenere le società così come accadeva nell’era pre-Coronavirus.

Da dove cominciare, dunque, quando tutto il resto sembra ancora nebuloso? Lo Sport Club Gravina del presidente De Fino, che milita nel campionato di Serie C Silver, ha visto concludersi la stagione 2019/20 proprio nel suo momento di maggior crescita, non solo tecnica ma anche di squadra. Si apprestava infatti a disputare un finale di campionato che l’avrebbe visto non solo ottenere la salvezza, ormai quasi certa, ma persino contendersi un posto per i play-off. A scombinare i piani del Gravina è arrivato però il Coronavirus, che avrà anche fermato lo sport ma non il desiderio di riscatto e rivincita. Ecco perché la ripartenza post-Covid del Gravina comincia proprio dal settore giovanile almeno fino a metà luglio, con gli atleti che lavorano assiduamente per avere un’ottima preparazione fisica e tecnica in vista del futuro.

Per quanto riguarda invece la prima squadra, si attendono le disposizioni ufficiali da parte della FIP per continuare la programmazione della prossima stagione. Per il momento, sembra però non ci sia stato alcun cambiamento né riconferma sul fronte del roster così come dello staff tecnico. La prima squadra potrebbe dunque ripartire dalle solide basi create negli ultimi cinque anni sotto la guida tecnica di coach Giuseppe Marchesano, che tra le incertezze sembra infatti immaginare che tutto rimarrà invariato in vista della ripartenza: “Sicuramente le intenzioni del presidente sono quelle di continuare con il progetto degli ultimi 5 anni, corrispondenti alla mia panchina, puntando sulla crescita dei giovani locali e confermando i senior che hanno permesso di mantenere il titolo in questi anni. Molto dipenderà dalle sponsorizzazioni ma per tutte le società, per adesso possiamo solo aspettare sperando che tutto torni alla normalità e che le attività riprendano in modo regolare.”

da sicrapress

 72 Visualizzazioni

Condividi
-->