Si amarono nel ’44, veterano americano la ritrova 75 anni dopo

Due amanti della seconda Guerra guerra, separati dello scorrere degli anni e dall’oceano, si sono riabbracciati a distanza di 75 anni.  Più romantica scia di questa non potevano davvero lasciare le celebrazioni per l’ anniversario dello sbarco del D-Day.  Un veterano americano, tornato in Normandia per partecipare alle commemorazioni, è riuscito a ritrovare la fidanzata francese conosciuta nel 1944 grazie ad una foto che teneva da sempre con sé e all’aiuto di un’équipe di giornalisti.  Lei si chiama Jeannine Pierson, nata Ganaye, oggi ha 92 anni. Durante la guerra, 18enne, ebbe una storia d’amore con il giovane soldato americano K.T. Robbins mentre costui stazionava con il suo reggimento a Birey, Meurthe-et-Moselle. “Era molto dolce, penso mi amasse”, il ricordo del veterano, intervistato da France 2. Una mattina, dopo due mesi, al soldato toccò lasciare il villaggio con il proprio reggimento diretto verso il fronte orientale. Lo fece a malincuore, promettendo all’amata che sarebbe tornato indietro per portarla via con sé. La vita, però, prese un’altra direzione. Cessate le ostilità, K.T. Robbins tornò dall’altra parte dell’Oceano dove si sposò, dimenticandosi per un po’ di quella fugace storia d’amore. Non buttò mai, tuttavia, quella foto di Jeannine. Quando la troupe televisiva l’ha intervistato in Normandia e l’ha ripescata dai suoi album, si è subito messa alla ricerca di Jeannine per realizzare il sogno del veterano. “Mi piacerebbe ritornare in quel posto e ritrovare la sua famiglia. Probabilmente non la incontrerò, sarà morta a quest’ora”. Nonostante il pessimismo del militare, Jeannine era ancora viva. Dopo 75 anni, i due vecchi amanti sono tornati a stringersi le mani e baciarsi in una casa di riposo a  Sainte-Famille Montigny-lès-Metz. “Che splendore reincontrarti” “Come va?” “Ho le lacrime agli occhi” Seduti uno vicino all’altra, hanno ripreso a sussurrarsi parole d’amore.  “Ti ho sempre amato, sempre. Non hai mai lasciato il mio cuore” “Anche io. Ho sempre pensato a te, pensando: magari tornerà. Quando è partito, in quel camion, ho pianto, ero molto triste. Speravo non tornasse in America, dopo la guerra. Quasi non mi riconosco in quella foto. Perché ci hai messo così tanto tempo per tornare?” “Sai, quando ti sposi, poi diventa impossibile tornare…” Dopo qualche ora, prima di lasciarsi, i due si sono abbracciati teneramente, baciandosi di nuovo sulla bocca e promettendosi, con qualche mezza parola, di tornare a reincontrarsi presto.  Qui il video completo:

Condividi