Se vuoi evitare micosi e funghi in spiaggia, devi assolutamente fare questo gesto prima di sederti

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Estate sinonimo di piedi scalzi e costumi a go go. Tra mare e piscina essere liberi da vestiti e scarpe è una sensazione impagabile, ma attenzione: ricordate che quelli sono luoghi in cui, complice il sole, prolificano alla grande funghi e batteri, responsabili, tra le altre cose, di fastidiose micosi cutanee.


Sdraio e lettini, così come pedane e passerelle o ripiani degli spogliatoi e il bordo vasca se siete in piscina, sono il posto ideale per consentire e quei microrganismi di resistere anche abbastanza a lungo.

Il mix perfetto ed esplosivo di caldo e di umido allo stesso tempo, infatti, unito all’utilizzo che di quella roba ne fa praticamente chiunque (non c’è Amuchina che tenga se su quella sdraio si sono seduti in 100 prima di me), favorisce inevitabilmente la diffusione e l’attecchimento di funghi, lieviti e muffe.

Ricordatevi, inoltre, che le micosi sono molto contagiose e si possono trasmettere sia per contatto diretto sia attraverso superfici e materiali infetti.

Le principali (e più fastidiose) micosi “estive”

  • onicomicosi, che colpisce le unghie di mani e piedi alterandone
  • tinea corporis, che può manifestarsi su tutto il corpo con chiazze tondeggianti di colore rosaceo o rosso, spesso accompagnate da prurito
  • pitiriasi versicolor, che provoca chiazze desquamate multiple soprattutto su braccia, busto e gambe
  • tinea pedis, responsabile del famoso “piede d’atleta”, ossia una dermatosi che compare tra le dita dei piedi
  • tinea cruris, all’inguine con eruzione cutanea pruriginosa e spesso dolente

Cosa fare per prevenire un’infezione

  • Innanzitutto appoggiare il proprio telo ovunque vi vogliate sedere o distendere!

Ci sono poi altre poche semplici regole (da far seguire anche ai più piccoli)

  • indossare le ciabatte se si va camminando sullo stabilimento, negli spogliatoi, nei bagni
  • non prestare oggetti personali come teli da spiaggia, ciabatte o spazzole né utilizzare quelli di altri
  • fare sempre una doccia di acqua dolce quando si esce dal mare o dalla piscina
  • asciugarsi bene e con delicatezza dopo il bagno o la doccia, prestando attenzione a rimuovere bene tutta l’umidità in eccesso dalle pieghe cutanee

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

 54 Visualizzazioni

Lascia un commento