Sbocciano le rose nei Parchi di Nervi: è magia

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Si narra che l’Imperatrice Elisabetta d’Austria si fece accompagnare direttamente a Nervi, a piedi, per visitare il parco di Villa Gropallo affascinata anch’ella, probabilmente, dagli inebrianti profumi e dai colori del giardino. Perché questo luogo, in fiore, è davvero spettacolare, come lo sono tutti quelli che si incontrano durate la passeggiata.


A Genova, nel quartiere Nervi, si erge un elegante edificio in stile moresco voluto dal Marchese Gaetano Gropallo. La villa, adibita a residenza di campagna della famiglia Gropallo, era un tempo circondata da un bellissimo giardino all’inglese che arrivava fino al mare. Gabriele D’Annunzio, Eleonora Duse e altri personaggi illustri sono stati qui, ad ammirare Villa Gropallo e il quartiere di Genova.

Meritevole di attenzione è il parco che circonda l’attuale biblioteca e che ospita meravigliose specie floristiche e alberi monumentali, tra cui l’Araucaria bidwillii.

Parchi di Nervi

Parchi di Nervi

La villa si trova a Nervi, nella parte più orientale di Genova. Il quartiere si affacciata sulla scogliera lungo la quale si snoda la suggestiva e romantica passeggiata, lunga due km e dedicata ad Anita Garibaldi.

Nervi affascina da sempre cittadini e viaggiatori di tutto il mondo. Tra i secoli XVII e XIX la nobiltà genovese scelse questo quartiere come zona residenziale edificando diverse ville in stile liberty.

Percorrendo la passeggiata, partendo dal centro cittadino, è possibile attraversare i Parchi di Nervi, conosciuti anche come il salotto verde ed elegante di Genova. I giardini ospitano più di un centinaio di specie botaniche, tra cui anche palme e cedri. Ci sono poi gli alberi monumentali e i musei e uno splendido roseto che in primavera incanta tutti.

Parchi di Nervi

Roseto Luigi Viacava, Parchi di Nervi

Restaurato nel 2021, il Roseto Luigi Viacava – intitolato al suo ideatore dopo il restauro del 2012 – ospita oltre 200 varietà di piante dai colori e dai profumi straordinari. Vanta, inoltre, la presenza di rose antiche, moderne e da concorso. Il roseto è diventato particolarmente noto grazie al Premio Genova, un concorso internazionale legato alla rosa, che si tenne in diverse edizioni dal 1985 al 1999 e, insieme agli altri parchi, è stato il cuore di Euroflora 2018.

Il periodo migliore per visitarlo, e per ammirarlo in tutta la sua bellezza, è sicuramente la primavera. Quando le rose iniziano a sbocciare e trasformano quest’area dei Parchi di Nervi in un giardino incantato.

Il roseto dei Parchi di Nervi

Roseto Luigi Viacava, Parchi di Nervi

 106 Visualizzazioni