Samp travolgente, si complica l’Europa per i viola

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

GENOVA (ITALPRESS) – La Sampdoria festeggia la salvezza con una goleada casalinga, la Fiorentina manca di nuovo l’appuntamento con la continuità dopo il successo sulla Roma. La squadra di Italiano crolla per 4-1 al Ferraris e resta al settimo posto con 59 punti, ad una lunghezza dai giallorossi di Mourinho. Nella prima frazione di gioco la formazione viola non calcia mai nello specchio. La Samp invece lo fa tre volte e in due casi trova il gol. Al 16′ c’è l’1-0: calcio di punizione dalla destra di Candreva, Ferrari si libera della marcatura e col petto riesce a deviare in rete. Per il raddoppio bisogna aspettare la mezz’ora. Al 27′ Terracciano si supera sul destro a botta sicura di Candreva, ma 3′ dopo è beffato dal pallonetto morbido di Quagliarella che da posizione defilata capitalizza al meglio un assist illuminante di Sabiri. L’attaccante blucerchiato si conferma bestia nera dei viola con 14 reti all’attivo, dieci delle quali con la maglia dei liguri. Nella ripresa è la Fiorentina a fare la partita. Al 53′ la viola sfiora il gol: il neo entrato Maleh si inserisce in area e fa da sponda per Cabral, anticipato da Colley al momento del colpo di testa da due passi. La percentuale di possesso palla ospite è del 65%, ma la circolazione è sterile: la Samp fa densità in mezzo al campo e la linea lavora perfettamente sul fuorigioco. Al 65′ c’è la standing ovation per Fabio Quagliarella che lascia il posto a Caputo. Al 71′ la Sampdoria trova il terzo gol alla prima azione del secondo tempo. Ripartenza perfetta: Sabiri serve Candreva che scarica per il destro a botta sicura in rete di Thorsby. Italiano ci prova con Terzic e Saponara, ma sono le mosse della disperazione. All’84’ la Samp trova anche il poker. La firma è del migliore in campo: Sabiri si sposta la palla sul destro dal limite e batte Terracciano sul primo palo. C’è spazio per il gol della bandiera: all’88’ Trimboli la prende col braccio in area e Gonzalez spiazza su rigore il neo entrato Ravaglia. Nel finale espulso Colley per proteste: salterà l’Inter.
– foto Image –
(ITALPRESS).


 112 Visualizzazioni