Questa studentessa di medicina affetta da sordocecità ci insegna che il limite più grande è la nostra ignoranza

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

Fin da ragazzina diventare medico è sempre stato il suo sogno, ma Alexandra Elaine Adams – studentessa di medicina 28 anni, che vive nel Galles del Sud  – deve fare quotidianamente i conti con grossi ostacoli e pregiudizi. Il motivo? È affetta da sordocecità: è, infatti, nata sorda da entrambe le orecchie e non vede da un occhio. Questa condizione, però, non l’ha mai fermata. Anzi, la giovane sta andando contro tutti e tutto per finire i suoi studi e spera di riuscire a laurearsi nel 2024.


Di recente è stata costretta a trascorrere ben 17 mesi in ospedale, dopo che le è stata diagnosticata anche la sindrome di Ehlers-Danlos, una rara patologia ereditaria del tessuto connettivo. E, vista la sua situazione, qualcuno ha messo in dubbio che possa riuscire a diventare un buon medico. Una polemica alla quale Alexandra Adams ha deciso di rispondere col sorriso e con una serie di video su TikTok in cui smonta diversi pregiudizi sulla disabilità.

Niente è mai facile, ma spero che in questo modo posso aiutarti a educarti alle sfide, ma anche al mondo divertente e innovativo della disabilità e della diversità – esordisce in un video. – Sono totalmente sorda, il che significa che senza i miei apparecchi acustici, sarei avvolta nel silenzio. Ma grazie ad essi, sono in grado di comprendere il senso di una conversazione attraverso le vibrazioni sonore, i suoni vocalici e un po’ buon senso.

Con freschezza e ironia, la studentessa lancia dei potenti messaggi per demolire dei tabù che sono ancora molto radicati nella società:

In realtà non c’è bisogno del 100% dell’udito per essere un buon dottore” –  spiega – Possiamo comprendere molto su un paziente attraverso altri indizi, come il linguaggio del corpo. Le persone sorde sono in realtà degli ottimi ascoltatori perché devono concentrarsi maggiormente sulla persona con cui stanno interagendo per capire. Invece, la forma di sordità più grave di qualsiasi disabilità uditiva sono l’ignoranza e la discriminazione.

L’obiettivo di Alexandra Adams  è quello di riuscire a diventare la prima dottoressa con sordocecità del Regno Unito, specializzandosi in cure palliative o in pediatria. E si augura di riuscire a incoraggiare tanti altri giovani che convivono con disabilità a vivere a pieno la loro vita, senza porsi dei limiti.

Diventare un medico non è solo il mio sogno ora. Lo sto facendo anche per tutte le altre persone disabili là fuori. Voglio essere un modello. – racconta – Ho una voce nella mia testa che mi dice solo di credere in me stessa e sono entusiasta di immaginare dove sarò tra 10 anni.

Su TikTok Alexandra Adams conta oltre 41mila followers e in tanti stanno apprezzando la sua straordinaria determinazione e il suo impegno nel demolire i pregiudizi nei confronti delle persone disabili.

Sono uno studente di medicina e balbetto molto, quindi ho difficoltà a comunicare con i pazienti – commenta un utente – Amo il tuo coraggio e mi incoraggi davvero.

La storia di Alexandra Adams accende i riflettori su tutti quei giovani disabili che – nel silenzio – devono affrontare grosse sfide quotidiane per aver deciso di intraprendere la strada della medicina. In tanti casi le barriere architettoniche e i pregiudizi hanno la meglio su questo sogno. Ma convivere con una disabilità non significa affatto essere meno competente o meno professionale degli altri.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: TikTok 

Leggi anche:

 72 Visualizzazioni

Lascia un commento