Punteruolo rosso: come salvare le palme senza uccidere le api? Con questo trattamento ai feromoni appena scoperto

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Gli scienziati della UC Riverside hanno una nuova arma in grado di sedurre e uccidere gli invasivi coleotteri dal naso lungo che distruggono decine di migliaia di palme, ossia il punteruolo rosso.


L’arma coinvolge un feromone specifico del punteruolo delle palme sudamericano, un tipo di coleottero in grado di volare per più di 15 miglia in un giorno. I feromoni sono composti naturali che attirano gli insetti.

Il progetto testerà il feromone nelle aree urbane della contea di San Diego, dove a oggi sono state uccise più di 20.000 palme.

(Leggi anche: Il punteruolo rosso e la moria delle palme)

Mark Hoddle, entomologo dell’UCR e direttore del Center for Invasive Ricerca sulle specie ha dichiarato:

Vicino a Chula Vista c’è una strada chiamata Palm Avenue, ma ora è tutta tronchi e alberi morti, e anche i punteruoli stanno trasformando l’appeal visivo di Old Town San Diego.

Hoddle avverte che la capacità dei punteruoli di riprodursi è attualmente incontrollata, poiché non ci sono predatori naturali che controllano questo parassita.

Di conseguenza, si fa molto affidamento sugli insetticidi applicati sia al suolo sia al fogliame delle palme. Questi trattamenti vengono applicati più volte all’anno per proteggere le piante dagli attacchi dei punteruoli al costo di diverse centinaia di dollari.

Un’infestazione da punteruolo è una condanna a morte per la pianta. Questi insetti hanno un tasso di uccisione del 100% in tre o sei mesi, a meno che l’albero non venga trattato in modo molto aggressivo.

Il trattamento che il team di ricercatori sta testando rappresenta un modo più ecologico per ridurre le popolazioni di punteruoli, rispetto alle strategie attualmente utilizzate.

Al momento, le varie città stanno anche tentando di controllare l’invasione da parte di questi insetti iniettando insetticidi nel terreno, una strategia con gravi effetti indesiderati, poiché altamente nociva per le api.

Il feromone, invece, viene mescolato in una matrice cerosa insieme a una piccolissima quantità di insetticida, che uccide solo se l’insetto lo tocca. Il feromone è specifico della specie e riesce ad attirare sia per i punteruoli maschi sia le femmine.

La matrice cerosa è costituita da una sostanza che rilascia lentamente il feromone, in modo che il trattamento duri per diversi mesi. I ricercatori prevedono che in questo modo il numero di punteruoli diminuirà e le palme inizieranno a sopravvivere in numero maggiore.

In caso di successo, il trattamento impedirebbe anche la migrazione dei punteruoli verso altre zone.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: UC Riverside

Ti potrebbe interessare:

 72 Visualizzazioni

Lascia un commento