Proseguono i trasferimenti dei migranti tra Lampedusa e Porto Empedocle

Condividi

Tempo di Lettura: 2 minuti PALERMO (ITALPRESS) – Proseguono senza sosta i collegamenti tra l’hotspot di Lampedusa e Porto Empedocle, secondo centro d’accoglienza per i migranti che vengono trasferiti dalla maggiore delle isole Pelagie per provare a far respirare la struttura di contrada Imbriacola, stracolma da diversi giorni. Con il traghetto di linea Cossyra, salpato nella serata di ieri, sono […]

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

PALERMO (ITALPRESS) – Proseguono senza sosta i collegamenti tra l’hotspot di Lampedusa e Porto Empedocle, secondo centro d’accoglienza per i migranti che vengono trasferiti dalla maggiore delle isole Pelagie per provare a far respirare la struttura di contrada Imbriacola, stracolma da diversi giorni. Con il traghetto di linea Cossyra, salpato nella serata di ieri, sono arrivate 190 persone questa mattina, e la Polizia ha diretto le operazioni di sbarco e di trasferimento fino alla tensostruttura di Porto Empedocle, dove i sanitari della Croce Rossa hanno prestato il servizio di primo soccorso e di accoglienza, prima dell’identificazione. Qui era presente anche il Prefetto di Agrigento, Filippo Romano, che sta monitorando di persona la situazione. Con i 190 arrivi di stamattina sono oltre 450 gli ospiti all’interno della tensostruttura, numeri emergenziali ma ora lontani rispetto agli ultimi due giorni in cui le presenze avevano superato quota 1.300. Nelle ultime ore, infatti, a bordo di otto pullman diversi migranti sono stati trasferiti da Porto Empedocle verso altre località, alleggerendo una situazione definita dal sindaco Calogero Martello come “insostenibile”.
E nel frattempo, si lavora in modo celere per la creazione di un hotspot simile a quello di Lampedusa, dove verranno trasferiti in modo organizzato i migranti accolti a Lampedusa per una breve permanenza prima di essere assegnati ad altre località e fatti salire sui pullman: potrebbe essere già operativo sul finire di ottobre. Tornando a Lampedusa, sono circa 1.500 i migranti che si trovano al momento nell’hotspot di contrada Imbriacola a fronte di circa 380 posti disponibili. Prima di ora di pranzo, la Polizia si occuperà del trasporto di circa un terzo degli ospiti, poco meno di 450 persone, fino al porto dell’isola, dove verranno prelevati dal traghetto Galaxy che li condurrà a Porto Empedocle. Nel comune in provincia di Agrigento, infine, sono arrivati anche alcuni barchini sequestrati e semidistrutti usati dai migranti per raggiungere Lampedusa, che verranno smaltiti secondo la prassi.

– foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

Loading