Perché non dovresti mangiare la liquirizia dopo i 40 anni

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

La liquirizia dopo i 40 anni è sconsigliata, perlomeno in grosse quantità. Lo ha dichiarato la Food and Drug Administration degli Stati Uniti avvertendo i consumatori di alcuni possibili effetti nocivi.


Il problema è causato dall’acido glicirrizico che può abbassare il livello di potassio nel corpo, soprattutto nelle persone over 40. Calo di potassio improvviso che, a sua volta, può causare battito cardiaco irregolare, sonnolenza e insufficienza cardiaca. Senza contare che l’acido glicirrizico può interagire con diversi farmaci a causa del suo ruolo antinfiammatorio.

In realtà la liquirizia si può consumare anche dopo i 40 ma limitando, appunto, le quantità. Considerate che, secondo la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, 60 grammi di liquirizia nera al giorno per almeno due settimane possono provocare ritmo cardiaco irregolare o aritmia.

FONTE: FDA

Per approfondire:

Liquirizia: proprietà, usi e controindicazioni

Liquirizia pianta del 2012: utilizzi e benefici

Da Greenme

 492 Visualizzazioni