Perché i positivi sviluppano la forma grave o lieve di COVID-19: queste molecole possono spiegarlo

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto


Grazie a tecniche di genomica, due scienziati di due università americane hanno identificato alcune molecole chiamate "geni ospiti" legate all'infezione da coronavirus SARS-CoV-2, che vengono espresse in modo molto variabile dalla popolazione umana. Se identificate con specifici test molecolari e sfruttate come biomarcatori, potrebbero aiutare a prevedere quali sono i pazienti più a rischio di sviluppare la forma severa della COVID-19, proprio grazie alla loro variabilità.
Continua a leggereDa Fanpage


 158 Visualizzazioni