Parliamo d’altro: è finita la storia d’amore tra Berlusconi e Francesca Pascale

Silvio Berlusconi ospite a "Porta a Porta"
Silvio Berlusconi ospite il 21 giugno 2017 di Porta a Porta su Rai1 (foto: Lapresse)

Non solo di news sul coronavirus si può vivere: e se di altro, per cinque minuti, ci si vuol occupare, tanto vale andare agli antipodi, concedersi una distrazione come si deve, dal più serio al più futile degli argomenti. Mai avrei pensato di far da cassa di risonanza a una notizia riguardante il nostro ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, eppure lui – il primo contro cui, avrò avuto 15 anni, mi sono ritrovata in piazza a manifestare – oggi è riuscito a strapparmi un sorriso. È quel sorriso di tenerezza mista a comprensione che a volte mi suscitano gli ultraottantenni che incontro in giro, da quelli che mi ritrovo ad aiutare al supermercato a quelli con cui discuto in fila alle Poste. Ma nel caso di Silvio quel sorriso è anche un po’ tirato: guarda te, questo che ce l’ha fatta un’altra volta.

Nonostante le voci della crisi circolino già da metà gennaio, una comunicazione ufficiale dell’ufficio stampa di Forza Italia (!) ci ha comunicato ieri quanto segue: “Continua a sussistere un rapporto di affetto e di vera e profonda amicizia fra il presidente Silvio Berlusconi e la signora Francesca Pascale, ma non vi è fra loro alcuna relazione sentimentale o di coppia.

(Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Insomma, Francesca Pascale e Silvio Berlusconi si sono lasciati, ma non solo: il comunicato ci tiene a precisare che, nonostante gli scatti circolati in qualche tabloid gossipparo, Silvio Berlusconi non avrebbe nessuna relazione con Marta Fascina, deputala azzurra classe 1990, che è stata vista lasciare un resort di lusso a fianco al presidente, con tanto di barboncini al seguito. Barboncini che hanno portato la signora Pascale a commentare così: “Sono stupita del comunicato di Forza Italia. Vorrò sempre bene al mio presidente, gli auguro tutta la felicità del mondo, spero trovi una persona che si prenda cura di lui come ho fatto io. Mi fa simpatia vedere un deputato (la signorina Fascina n.d.r.) portare a spasso il mio cagnolino. Ma va bene così.”

Una dichiarazione con cui Francesca Pascale potrebbe vincere i campionati mondiali di passivo-aggressività, e che ci fa scuotere la testa. Ma davvero c’è qualcuno che in tutti questi anni – da quando ci siamo ritrovati il barboncino Dudù in prima pagina sui maggiori quotidiani – ha creduto nella storia d’amore tra Berlusconi e Pascale? Una storia che non ha mai davvero interessato nessuno, un cliché così trito e ritrito da non suscitare alcuno scalpore, un amore così incredibile da far tenerezza, una narrazione così lontana da quel pruriginoso che è linfa vitale del gossip da essere stata eclissata in fretta anche sulle peggiori testate.

La storia d’amore tra la ragazza di 49 anni più giovane e il politico libertino (non lo definiamo sesso-dipendente solo perché il suo medico personale Umberto Scalagni, anticipando di una decina d’anni i discorsi intorno al #MeToo, nel 2007 affermava: “Berlusconi non è sesso-dipendente, le sue battute sono innocenti (…) Adesso mica vorremo processare anche la galanteria?”) è nata vecchia, ci ha stancati subito. Ci fa ridere, ma ci stanca anche ora.

Insomma, ci abbiamo provato: meglio tornare a informarsi sul coronavirus, però.

The post Parliamo d’altro: è finita la storia d’amore tra Berlusconi e Francesca Pascale appeared first on Wired.

Da Wired

 99 Visualizzazioni

Condividi