Paolini e Bondar nei quarti ai Palermo Ladies Open

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

PALERMO (ITALPRESS) – Jasmine Paolini è nei quarti di finale dei 33^ Palermo Ladies Open. La toscana, numero 61 del ranking Wta, ha approfittato del ritiro della cinese Shuai Zhang, testa di serie numero 3 del tabellone e numero 36 del mondo. Nei quarti anche Anna Bondar, numero 50 al mondo e testa di serie numero 7. L’ungherese ha vinto il derby con la connazionale Panna Udvardy, numero 108 del ranking Wta: 6-2 6-4 il punteggio finale in un’ora e 14 minuti. “E’ fantastico essere nei quarti – ha raccontato Bondar al termine dell’incontro -. Non è mai facile giocare contro qualcuno del tuo stesso Paese, ma sono contenta di aver disputato una buona partita. Mi piace giocare con il caldo, quindi mi sto trovando bene qui e mi sento bene”. Bondar affronterà nei quarti di finale la vincente dell’incontro tra la francese, proveniente dalle qualificazioni, Leolia Jeanjean e la spagnola, testa di serie numero 4, Sara Sorribes Tormo. Intanto nel tabellone di doppio è arrivato il forfait di Elisabetta Cocciaretto. L’azzurra, che avrebbe dovuto giocare in coppia con Camilla Rosatello, si è ritirata, in via precauzionale, per un problema alla coscia sinistra. Cocciaretto rimane regolarmente in gara nel tabellone di singolare, dove domani affronterà la francese Caroline Garcia, numero 5 del seeding, nel secondo turno.
Giornata dedicata alla stampa sportiva al Country. Dopo il corso di formazione per giornalisti dal titolo “La comunicazione nel tennis attraverso il racconto dei giornalisti e le testimonianze dei protagonisti”, dove ha partecipato anche Tathiana Garbin, capitano dell’Italia in Billie Jean King Cup, il circolo di Viale dell’Olimpo ha ospitato la settima edizione del Premio Ussi Estate. I premi sono andati a Dario Mirri, presidente del Palermo, per la promozione in Serie B di calcio; al Telimar, finalista in Len Euro Cup di pallanuoto; alla tennista Dalila Spiteri per la vittoria al Master regionale che l’ha incoronata migliore giocatrice siciliana; all’ex arbitro internazionale di calcio Rosario Lo Bello alla carriera e al direttore di gara della sezione di Siracusa Fabio Franzò per avere salvato la vita al portiere lettone del Rotonda vittima di uno scontro di gioco durante la partita Casertana-Rotonda del campionato di Serie D; ai giornalisti Fabio Russomando, per essersi affermato negli Stati Uniti da freelance, e Dario Pennica, per i quarant’anni della rivista Sicilia Motori; al pilota automobilistico Giuseppe La Rocca, campione italiano cronoscalate auto storiche. Premiate anche l’Akademia S. Anna per la promozione in Serie A/2 di pallavolo e la pallavolista pioniera Lyliana Pizzo (alla memoria); l’ex direttore tecnico della nazionale paralimpica di atletica leggera Vincenzo Duminuco alla carriera e Haitem Fathallah della Fortitudo Messina basket alla memoria.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).


 192 Visualizzazioni