Paltrinieri e Detti in finale mondiale negli 800 sl

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuti

BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Iniziato il lungo Mondiale di Gregorio Paltrinieri che dopo le fatiche della vasca si tufferà nelle acque libere del Lupa Lake. Il vice-campione olimpico degli 800 sl si qualifica per la finale della specialità con il quarto crono (7’46″24) nonostante vinca la quinta batteria, 2″ più lenta della precedente, battezzando però al fotofinish l’olimpionico Bobby Finke (7’46″36) che lo precedette a Tokyo. “Mi fa piacere il ruolo di capitano di questa nazionale che sta macinando grandi risultati – spiega Supergreg, primatista europeo della distanza che parte alla conquista della sua nona medaglia mondiale (tre ori) – La finale sarà agguerrita siamo in tanti per tre posizioni sul podio”. Terzo tempo d’accesso per Gabriele Detti (7’46″08), miglior crono per l’ucraino Mychajlo Romancuk (7’44″75). Dopo l’abbagliante successo dei 100 rana di ieri è tornato in vasca Nicolò Martinenghi nei ‘suoì 50 rana dove è vicecampione mondiale in corta e bronzo europeo in carica. Batterie passate in scioltezza col primo crono di 26″68, con l’obiettivo di scendere in semifinale già sotto il suo record italiano (26″39) realizzato lo scorso 2 aprile a Riccione. Semifinale centrata con l’ottavo tempo anche per Simone Cerasuolo (27″17). In mancanza del primatista italiano e bronzo olimpico in carica Federico Burdisso, che lo scorso aprile non trovò la qualifica nei trials, Alberto Razzetti lima il suo personale di otto centesimi (1’55″71) e approda alle semifinali dei 200 farfalla con il quinto crono; 11esimo e qualificato anche Giacomo Carini (1’56″38) in una serie di batterie dominata dall’ungherese Kristof Milak (1’54″10).
– Foto Image –
(ITALPRESS).


 60 Visualizzazioni