Osimhen “Delusi per lo scudetto, ci riproveremo”

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuti

NAPOLI (ITALPRESS) – Il dolce e l’amaro. Potrebbe riassumersi così la stagione del Napoli, che da un lato ha centrato l’obiettivo del ritorno in Champions ma dall’altro ha accarezzato a lungo il sogno tricolore. “Siamo più delusi dei tifosi per la corsa scudetto, avevamo le potenzialità per poterlo vincere – confessa Victor Osimhen ai microfoni di Radio Kiss Kiss – Certamente la Champions è un obiettivo importante ma lo scudetto è il nostro sogno. Speriamo di poter rifarci l’anno prossimo vincendo il campionato”. L’attaccante nigeriano spera anche di non avere altri guai (“Ho avuto vari infortuni in queste stagioni ma adesso sono al top, darò il massimo in queste ultime due gare e sarò prontissimo per l’anno prossimo”) e confida anche di migliorare l’intesa con Mertens. “E’ un piacere giocare con Dries al mio fianco, per me è un maestro. Però sono contento anche di giocare al fianco di tanti altri campioni, questo è un gruppo fortissimo”. Domenica sarà invece l’ultima a gara al Maradona per Insigne. “Lorenzo è un ragazzo splendido, l’ho frequentato anche fuori dal campo ed è un ragazzo simpaticissimo. In campo è un professionista esemplare, sono contento che i tifosi potranno salutarlo al meglio per questa sua nuova avventura”. Osimhen definisce Insigne “una leggenda per il Napoli ed è stato difficile per lui lasciare la maglia azzurra. Lorenzo rappresenta un esempio per i giovani ed è stato un vero capitano”. Ma l’attaccante nigeriano ha belle parole anche per Spalletti, fondamentale per la sua crescita. “Lo ringrazio tanto perchè mi ha aiutato molto sia lui che il suo staff a migliorare i movimenti. E’ un tecnico di grandissimo livello ed è un vero onore essere allenato da lui. Spero possa lavorare con lui anche nei prossimi anni”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).


 90 Visualizzazioni