Orlando “Serve un lockdown di 2-3 settimane”

THEOplayer 2.X: Getting Started
Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

“C’è l’esigenza di provvedere a una dichiarazione di lockdown di 2-3 settimane per evitare 6 mesi di agonia, accompagnando questo provvedimento ai ristori per le categorie danneggiate”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, nel corso di una conferenza stampa online.
“Non possiamo permetterci una terza ondata”, ha aggiunto Orlando. “La zona rossa in Sicilia prevede l’apertura di diverse attività commerciali – ha spiegato il primo cittadino -. Come Giunta abbiamo cercato di interpretare il senso di queste misure. Di fatto devono stare a casa le casalinghe, i disoccupati, i lavoratori in nero, ma possono comunque uscire per recarsi presso le attività aperte. Sono misure di assoluta inadeguatezza, sia quelle nazionali che regionali. Per questo faccio un appello alla responsabilità dei cittadini: deve prevalere la paura del virus rispetto alla paura della sanzione”.
Per il sindaco “sulla scuola c’è una grande operazione di distrazione di massa, visto quante attività restano aperte”.
“Continuo a chiedere all’Asp di avere i dati comune per comune, città per città, non solo per il numero ma anche per la collocazione dei contagiati – ha aggiunto -. Attendo di avere le valutazioni sulla città di Palermo. Voglio sapere qual è il livello di rischio non solo della scuola, ma di tutta la città. Se l’Asp ha ritenuto di fare chiudere le scuole in certe realtà, come a Monreale, per il rischio di assembramento o per la mancanza dello screening, chiedo che applichi gli stessi criteri alla città di Palermo. Se l’Asp non fornirà i dati presenterò denuncia nelle sedi competenti per inadempienza”.
(ITALPRESS).


 68 Visualizzazioni