Milwaukee batte Boston, Memphis resta a galla, Jokic Mvp

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

BOSTON (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Milwaukee passa al TD Garden ed è una vittoria dalla finale della Eastern Conference. Bucks avanti 3-2 su Boston dopo il successo in gara 5 per 110-107, un successo arrivato in rimonta con i campioni in carica che risalgono da -14 nell’ultimo quarto. La vittoria sui Celtics porta le firme di Giannis Antetokounmpo e Jrue Holiday: il greco vive la sua miglior serata al tiro in questi play-off con 16/27 dal campo e 40 punti complessivi (oltre a 11 rimbalzi), mentre il secondo chiude con con 24 punti, 8 rimbalzi e 8 assist ma è decisivo soprattutto sugli ultimi due possessi di Boston, dove cancella Marcus Smart. E sono sempre loro a siglare le due triple consecutive che portano Milwaukee sul 105 pari a 42″4 dalla sirena prima del sorpasso di Portis, lesto a raccogliere il rimbalzo dopo il libero sbagliato da Antetokounmpo. E venerdì sera, davanti al proprio pubblico, i Bucks hanno a disposizione il primo match-point.
Resta invece a galla Memphis, che accorcia sul 2-3 la serie con Golden State. Ancora senza l’infortunato Ja Morant, sono Jaren Jackson Jr., Desmond Bane e Tyus Jones (21 punti a testa) a prendere per mano i Grizzlies, travolgendo i Warriors 134-95. “Sapevamo cosa c’era in ballo, siamo rimasti calmi, abbiamo capito cosa dovevamo portarci dietro dall’ultima sfida, siamo andati fuori e abbiamo fatto la nostra partita”, racconta Jackson. Gara mai in discussione, con Memphis che realizza 77 punti nel solo primo tempo, un record per la franchigia nella post-season. I Warriors – con in panchina Mike Brown vista la positività al Covid di coach Kerr – sono stati sotto anche di 55 nel terzo quarto ma avranno a disposizione un altro match-ball stavolta a San Francisco, dove in questi play-off sono in serie positiva da cinque partite. Intanto è stato ufficializzato il premio di Mvp della regular season a Nikola Jokic. Il 27enne serbo – secondo giocatore straniero consecutivo ad assicurarsi il premio per due stagioni di fila dopo Antetokounmpo (2019 e 2020) – ha raccolto in tutto 875 punti, precedendo Joel Embiid (706), lo stesso Antetokounmpo (595) e Devin Booker, primo degli americani. Per Jokic una stagione da 27.1 punti, 13.8 rimbalzi e 7.9 assist di media e un particolare primato: è il primo giocatore di sempre a sfondare i 2000 punti, i 1000 rimbalzi e i 500 assist nella stessa annata.
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).


 56 Visualizzazioni