Mahmood riprende l’attività dal vivo con il Festival di Dua Lipa in Kosovo

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Alessandro Mahmood

Mahmood sarà protagonista sul palco del Sunny Hill di Pristina, il festival organizzato da Dua Lipa in Kosovo.

Anche i Balcani sono pronti ad accogliere una tappa del tour estivo di Mahmood. Dopo aver dovuto momentaneamente interrompere il suo giro di concerti per problemi alle corde vocali, il cantante italiano è pronto a ripartire da un grandissimo festival internazionale, il Sunny Hill di Pristina, in Kosovo, fondato e diretto da una delle superstar di origini kosovare più famose al mondo: Dua Lipa, con la collaborazione del padre Dukagjin.


Mahmood in Kosovo per il festival di Dua Lipa

L’appuntamento è a Pristina, al Parco Germia, dal 4 al 7 agosto. Quattro giorni di grandissima musica con superstar di livello internazionale, tra grandi amici di Dua Lipa e qualche ospite a sorpresa. Per l’Italia, ad esempio, il rappresentante sarà proprio il nostro Mahmood.

Alessandro Mahmood
Alessandro Mahmood

L’artista sarà infatti impegnato come ambasciatore del nostro Paese nell’ambito del programma di promozione Vivere all’italiana. La sua performance è in programma venerdì 5 agosto, davanti ad almeno 25mila spettatori provenienti non solo dai Balcani ma anche dal resto d’Europa.

Mahmood tra i protagonisti del Sunny Hill

Da Diplo a J Balvin, passando per Skepta e la stessa Dua Lipa, il programma del festival prevede un grandissimo numero di star internazionali, tra cui spicca anche il nostro Mahmood. Spiega lo stesso artista, come riportato in un comunicato: “Ho accettato immediatamente l’invito di Dukagjin Lipa e dell’Ambasciata italiana a Pristina perché in questo Festival del riscatto, nel Paese più giovane d’Europa, ci vedo una parte della mia storia“.

Una storia fatta di identità formata da più culture, una ricchezza per ogni individuo e per ogni Paese, ma anche il desiderio di rimanere a contatto con le proprie origini, di non dimenticare i sacrifici fatti dai propri avi e dalla propria famiglia, quell’orgoglio del passato che spinge sempre ad andare avanti. Tutti sentimenti che vivono nell’animo di Mahmood e che lo portano a essere molto più vicino al Kosovo di quanto si possa credere.

Notizie Musica

 130 Visualizzazioni

Lascia un commento