Lo spettacolare ritorno del fuoco che “scorre” dalle rocce

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

C’è qualcosa di straordinario che accade ogni anno, o quasi, all’interno di uno dei parchi più straordinari della California e del mondo intero. Uno spettacolo, questo, che incanta gli occhi e riscalda il cuore perché ruba dal fuoco tutti i colori, l’intensità e la suggestione, anche se di fuoco, in realtà, non si tratta. Avete mai sentito parare della FireFall?


Ci troviamo all’interno del Parco Nazionale di Yosemite, incastonato alla stregua di un tesoro prezioso all’interno delle montagne della Sierra Nevada in California. Famoso per i suoi antichi alberi di sequoia, per il Tunnel View e per le rocce di granito El Capitan e Half Dom, questo luogo rappresenta una meta imprescindibile per ogni viaggiatore amante della natura.

È proprio in questo luogo meraviglioso, dove l’intervento dell’uomo ha rispettato la natura autentica e selvaggia, che si verifica il fenomeno della Firefall, ovvero una cascata di fuoco che scorre dalla montagna. Ma attenzione, però, perché quando questo si verifica nulla è come sembra.

Firefall: il fuoco che scende dalle rocce

Il nome stesso del fenomeno anticipa in qualche modo lo spettacolo che possiamo osservare e che si verifica ogni anno nel mese di febbraio. Una cascata di fuoco scorre lungo la maestosa parete di El Capitan all’interno del Parco Nazionale di Yosemite. La sensazione è quella di trovarsi davanti a chilometri di lava che sgorgano dalla roccia e che cadono prepotentemente verso il basso.

In realtà non si tratta di lava, né di fuoco, ma di acqua. Firefall è un fenomeno naturale ben visibile all’occhio umano che crea l’illusione che lava e fuoco scorrano lungo le pareti di El Capitan al posto dell’acqua. Solitamente lo spettacolo firmato da Madre Natura si verifica a febbraio, a partire dal 10 del mese, anche se non sempre è visibile.

Fermo restando che la cascata di fuoco rappresenta una delle visioni più sublimi e affascinanti della natura, è doveroso svelare il mistero che lo rende tale. Succede che, una volta all’anno, le tonalità arancioni e rosse del tramonto infuocato si riflettono su questa piccola cascata del bordo orientale di El Capitan, dando vita a uno spettacolo unico.

Per far sì che Firefall sia visibile in tutta la sua meraviglia, è necessario che il cielo sia perfettamente limpido. Febbraio è il mese perfetto perché è in questo periodo che la piccola cascata di El Capitan, che prende il nome di Horsetail Fall, scorre dalla roccia.

Come raggiungere la cascata di fuoco

L’Horsetail Fall, che a febbraio si prepara a diventare la Firefall, è situata all’interno del Parco Nazionale di Yosemite. Per ammirarla occorre camminare circa due chilometri partendo dalle Yosemite Falls e raggiungere l’area di osservazione di El Capitan.

Da metà a fine febbraio, inizia a tingersi di tutte le sfumature di rosso e a brillare perché retro illuminata dal tramonto. Questo effetto di luce unico attira ogni anno migliaia di visitatori, motivo per il quale a partire dalla metà del mese sono applicate delle restrizioni per l’accesso.

Firefall, la cascata di fuoco

Firefall, la cascata di fuoco all’interno del Parco Nazionale di Yosemite

 128 Visualizzazioni