Lo shopping indispensabile per il futuro bebè

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

futuro bebè

Parsimoniosa, organizzata, impaziente: ogni mamma è diversa, ma tutte, prima o poi, si trovano a fare i conti con gli acquisti necessari per il nascituro e quelli non necessari! La gravidanza fa emergere lati imprevedibili. Già, perché fondamentalmente esistono sono due categorie di future mamme: quelle che ai primi mesi hanno già acquistato ogni cosa (anche ciò che non useranno mai) e quelle che iniziano a preoccuparsene solo vicine al termine. Se appartenete a quest’ ultima categoria, con questo articolo vi indicheremo le cose di cui avrete davvero bisogno. In questo modo, lo shopping risulterà funzionale e soddisfacente dal lato economico.


Tiralatte e biberon, ad esempio, sono tra gli acquisti meno indicati prima del parto. Non sapete come andrà l’allattamento, né se e quando avrete bisogno del biberon. Il tiralatte servirà, invece, soltanto in cui dovrete rientrare presto al lavoro, subito dopo il lieto evento. E che dire dei giocattoli? Non solo, ne riceverete tantissimi in regalo, ma il bambino, per molti mesi successivi alla nascita, non ne sarà affatto attratto.

L’indispensabile per il per il futuro bebè: i prodotti per il bagnetto

Utilissimi e graditissimi. Alcune mamme li inseriscono nella lista nascita proprio per non trovarsene sprovviste una volta a casa. In commercio esistono shampoo e bagnodoccia di ogni formula: è comunque preferibile utilizzare detergenti naturali e non aggressivi. Tra gli oggetti da toilette non può mancare l’amido di riso che aggiunto all’acqua del bagnetto, apporterà diversi benefici con effetti lenitivi sulla pelle delicata del bambino; l’olio di mandorle, sarà invece perfetto per idratare la pelle del bebè e per massaggiare le parti delicate, secondo le indicazioni che riceverete al corso preparto.

Indispensabile sarà poi una vaschetta per l’igiene quotidiana, magari unita ad un fasciatoio per facilitare le operazioni di lavaggio e vestizione. Prevedere poi l’acquisto di un passeggino pratico da infilare in auto all’occorrenza. Il Trio composto da navetta, passeggino e ovetto è una valida soluzione se risultano facilmente apribili e richiudibili con una sola mossa e soprattutto leggeri.

E per la nanna La culletta che si fissa al letto matrimoniale è ideale per avere il bimbo sempre accanto in sicurezza e tranquillità; in più, facilita l’allattamento al seno. Ha tuttavia il limite di poter essere utilizzata soltanto nei primi mesi di vita del bambino. Si potrà ovviare al problema, fissando al letto, il lettino provvisto di sbarre: basterà eliminare o tenere al minimo livello la sponda regolabile ed utilizzare un riduttore per rendere lo spazio a misura di bebè.

Sdraiette, giostrine, palestrine, box recinti, tappeti… esistono svariate soluzioni che promettono di tenere impegnati i bambini durante il giorno. Nei primi mesi, infatti, tendono a dormire moltissimo. Crescendo, anche i tempi della nanna si accorciano e le mamme hanno l’esigenza di distrarre i piccolini che si affacciano vivaci alle nuove scoperte. La sdraio-dondolo è comoda per cullare il bebè, mentre il box è sicuramente indispensabile per quando inizierà a tenere la posizione da seduto e per quando comincerà ad alzarsi. Non appena il piccolo avrà voglia di esplorare il mondo, la soluzione più pratica è quella di un tappetone morbido, delimitato dal recinto componibile. Un’allegra palestrina unita ad un tappetino sonoro, completeranno lo spazio del vostro piccolo.

Materiale da acquistare prima della nascita

Appena nato, il bambino avrà bisogno di una valigia contenente tutto il necessario, a partire dal suo primissimo corredino in ospedale. Elenchiamo di seguito il materiale che dovrete acquistare già prima della nascita.

  • Quattro cambi completi (body, tutine, calzini e bavaglini) precedentemente lavati, igienizzati e preparati in singole buste da fornire al personale ostetrico per il cambio giornaliero;
  • Pannolini, salviettine umidificate, crema e olio per il cambio;
  • Occorrente per la culla (lenzuolino sopra/sotto con copertina);
  • Copertina leggera e adatta alla stagione, per tenere in braccio il piccolo;
  • Cuffietta o cappellino adatti alla stagione;
  • Un succhietto in silicone medico o caucciù per calmare il bebè e per stimolare il riflesso della suzione.

 96 Visualizzazioni

Lascia un commento