L’esatto istante in cui l’asteroide gigante sfreccia sulla Terra, il passaggio più ravvicinato degli ultimi 90 anni

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

L’osservazione resa fruibile a tutti da Virtual Telescope, che ha condiviso immagini e video sul web       


Vi avevamo annunciato il suo passaggio vicino all’atmosfera terrestre qualche giorno fa, e non si è fatto attendere: l’asteroide (7482) 1994 PC1 ha stupito astronomi e appassionati dell’universo passando vicinissimo al nostro Pianeta. L’incontro è avvenuto lo scorso 18 gennaio quando in Italia erano circa le 22.50.

Dopo essere passato affianco all’atmosfera terrestre, l’asteroide ha lasciato dietro di sé una lunga striatura, che i telescopi di Virtual Telescope – il servizio fornito dall’Osservatorio Astronomico Bellatrix in Italia e gestito dal professor Gianluca Masi, consistente in diversi telescopi robotici, accessibili a distanza in tempo reale su Internet, sia per la ricerca che per il divertimento, a disposizione di tutti in modo gratuito – hanno registrato e mostrato in diretta streaming. Lo spettacolo astronomico è durato ben 81 minuti: dopo la trasmissione della diretta, sul portale è apparso un video molto più breve che mostra il passaggio di (7482) 1994 PC1 a velocità aumentata.

L’insolita vicinanza ha portato gli astronomi a definire (7482) 1994 PC1 come “asteroide potenzialmente pericoloso” – anche se, in realtà, la nostra Terra non ha corso alcun pericolo: il corpo è passato ad una distanza di 1,93 milioni di chilometri dalla Terra (circa 5,15 volte la distanza Terra–Luna) – decisamente troppo lontano perché potesse rappresentare una reale minaccia.

Tuttavia, c’è da dire che si tratta di un passaggio particolarmente ravvicinato, poiché non si verificava a queste condizioni da quasi novant’anni: era il lontano 17 gennaio 1933 quando l’asteroide si avvicinò al nostro Pianeta, alla distanza di 1,1 milioni di chilometri – leggermente inferiore a quella che si è registrata nei giorni scorsi, ma comunque sicura per la Terra. Si prevede un nuovo avvicinamento a questa distanza il 18 gennaio del 2105.

schema asteroide

@ Virtual Telescope

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Virtual Telescope

Ti consigliamo anche:

 130 Visualizzazioni

Lascia un commento