Leclerc e Sainz “Vogliamo trasformare il sogno in realtà”

Condividi

Tempo di Lettura: 2 minuti La Ferrari pronta per il primo Gp della stagione in Bahrain

Loading

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

MANAMA (BAHRAIN) (ITALPRESS) – “Tutto il team è motivato. Abbiamo lavorato tanto a Maranello al simulatore, non vedo l’ora di gareggiare”. Charles Leclerc è pronto a scendere in pista per il primo Gran Premio della stagione in Bahrain. Il monegasco riparte dal secondo posto nel Mondiale piloti della scorsa stagione. “Migliorare significa vincere, questo ci da la carica per fare di più – ammette ai microfoni di Sky Sport – Il feeling di vincere è quello che mi spinge ogni giorni e la Ferrari merita di vincere il Mondiale. Vogliamo trasformare questo sogno in realtà e spingeremo per raggiungerlo”. Nei test della passata settimana si è messa in mostra la Aston Martin. “E’ stata la sorpresa dei test, i primi dati hanno confermato i rumors della vigilia e sembra che sia tra le prime. Vedremo in qualifica e in gara, ma possono essere la sorpresa. I tre piloti più forti da battere? Hamilton, Verstappen e Alonso”. Leclerc ha poi tracciato un bilancio della tre giorni di test che hanno dato i primi feedback sulla vettura: “L’obiettivo non era sfruttarla al 100%, ma capire se i dati in pista rispecchiavano quelli di Maranello e questo è accaduto. Poi nell’ultimo giorno di test ci siamo focalizzati sul bilanciamento della vettura. C’è del lavoro da fare, ma il bilancio è buono. Siamo a inizio anno, possiamo fare un buon lavoro”. Il tutto sotto gli occhi di Frederic Vasseur, al debutto come team principal Ferrari: “Lo conosco da diversi anni – aggiunge Leclerc – Tra i suoi punti di forza c’è quello di mettere tutti a proprio agio nell’ambiente di lavoro”.
Anche Carlos Sainz non vede l’ora di scendere in pista in Bahrain. “Tre mesi senza gareggiare sono troppi, ho tanta energia e voglia”, confessa lo spagnolo, sperando in un avvio di stagione migliore rispetto al 2022, quando si è ritirato quattro volte tra Australia, Emilia Romagna, Azerbaijan e Austria: “Quelle gare con errori hanno compromesso la mia stagione – le sue parole a Sky Sport – Ho dato tanta importanza ai test per arrivare preparato alla prima gara. Il titolo? Ai tifosi dico che daremo il massimo – aggiunge lo spagnolo – abbiamo ancor più voglia di loro affinchè la Ferrari faccia bene. Stiamo spingendo al massimo per raggiungere l’obiettivo Mondiale”. Sainz ha parlato delle prime sensazioni sulla SF-23 dopo i 217 giri completati nel corso dei test: “La macchina può piacere a livello di guida, ma poi bisogna raffrontarla con altre squadre come Red Bull che possono andare più veloci – ammette – Questo non lo sappiamo ancora, ma abbiamo fatto tre giorni di test puliti. Sappiamo i punti forti e deboli della SF-23, questo è importante”. Tra le avversarie della Ferrari, però, non c’è solo la Red Bull: “Red Bull, Aston Martin e Mercedes saranno nella lotta, questi tre team sono quelli che sono andati più forti nei test”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Loading