La natura celebra la rinascita di Wuhan: lo spettacolo è incredibile

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Ancora una volta è la natura a mettere in scena gli spettacoli più belli, quelli in grado di emozionare e di far battere il cuore. Perché se è vero che nulla accade senza un perché, non può essere una causalità che proprio a Wuhan, città simbolo del Coronavirus, Madre Natura abbia dato vita a uno degli show più incredibili di sempre.

Come se, attraverso il suo operato, volesse esprimere la rinascita e la capacità di resilienza che le appartiene e che ha tenuto in vita anche la città cinese piegata dal Coronavirus.

Certo a guardarlo per quello che è, lo spettacolo della fioritura dell’erba rossa che sta colorando i parchi di Wuhan, può essere spiegato, semplicemente, grazie alla presenza della muhlenbergia capillaris.

Eppure sappiamo che, quest’anno, quella fioritura che si replica ogni autunno è carica di un valore simbolico che va oltre alla semplice visione. In questa zona della Cina, infatti, durante la stagione autunnale, fiorisce la muhlenbergia capillaris, l’erba dalle sfumature porpora che colora, letteralmente, i prati della città.

Una pianta, questa, che appartiene alla famiglia delle graminacee che si presenta con steli verdi fini come i capelli (da qui il nome capillaris) e con dei fiori rosa, delicati e vaporosi, che spuntano dopo l’estate.

E tutto sta accadendo proprio qui, a Wuhan, capoluogo della provincia di Hubei, diventato celebre per essere stato l’epicentro dello scoppio del Covid-19 all’inizio di quest’anno. Oggi però, la metropoli cinese è tornata in vita e i cittadini sono tornati a una relativa normalità, con le dovute precauzioni.

Proprio in queste settimane, numerosi turisti e viaggiatori, armati di macchina fotografica sono andati in visita ai parchi della città per ammirare le incantevoli distese autunnali rosa e rosse. Perché quella visione non rappresenta solo la bellezza della natura, dei suoi colori e della sua forza, ma è un vero e proprio insegnamento di vita.

Ci spiega come assorbire gli urti senza romperci, a resistere e a rinascere quando non abbiamo scelta, quando non possiamo scappare, perché la natura non può farlo, ha solo due scelte: arrendersi oppure trovare la forza per continuare a vivere.

E così questo splendido paesaggio che si apre agli occhi di chi lo guarda, diventa un bellissimo messaggio di speranza e di resilienza.

da Si Viaggia

 227 Visualizzazioni