Il presidente della Campania chiude tutto, il Governo reggerà?

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

de luca conte

L'editoriale del direttore Nico Perrone per Direoggi

Share on facebook

Share on twitter

Share on whatsapp

Share on email

Share on print

ROMA – Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in ogni occasione spiega e rispiega che non ci sarà un nuovo lockdown generale in tutta Italia. In molti cominciano a dubitare che il Governo nazionale reggerà l’urto del virus che impazza. Oggi Vincenzo De Luca, presidente della Campania, ha rotto gli indugi e fregandosene delle indicazioni nazionali in diretta facebook seguita da 200mila persone, ha chiaramente fatto capire che entro pochissimo con propria decisione chiuderà tutto nella sua regione.

De Luca, che ha mostrato in diretta anche un tac di polmoni massacrati dal virus, ha chiesto ai concittadini “da adesso in poi di considerarsi solo esseri umani, senza alcuna differenza sociale, di razza, di religione… solo essere umani” chiamando tutti al senso di responsabilità. Poi ha snocciolato tutti i numeri di quanto fatto e di quello che si sta facendo nella sua regione “anche 4mila dosi di vaccino antinfluenzale quadrivalente, quindi più potente, nelle rsa”. Per quanto riguarda la scuola De Luca ha criticato le affermazioni “irresponsabili e stupide tipo sono le ultime cose da chiudere… le ultime cose da chiudere sono gli ospedali. Nel programma scuola sicura abbiamo fatto 1300 tamponi nella Asl Napoli 2… il totale è di 160 positivi tra docenti e studenti e tenendo conto dei contagi correlati parliamo di 380 positivi. La mia domanda, di fronte a questi dati, qual è la risposta che la ragione ci consiglia, sicuramente non è quella irresponsabile che abbiamo sentito. Evitiamo che il contagio si diffonda… le scuole resteranno aperte quello che si chiude è l’assembramento e la mobilità”. De Luca, insomma, va per la sua strada, bisognerà vedere se altri presidenti di Regione lo seguiranno nelle prossime ore.

A livello nazionale va registrato anche l’appello sottoscritto da oltre 100 scienziati al presidente della Repubblica per chiedere di chiudere di nuovo tutto il Paese. Una pressione forte, fortissima che sicuramente avrà bisogno di una risposta all’altezza. Nel dibattito si è inserito pure, intervistato da Il Fatto Quotidiano, il professor Ranieri Guerra, rappresentante dell’Organizzazione mondiale della sanità nel Comitato tecnico scientifico a supporto del governo a proposito dell’efficacia dei cosiddetti coprifuoco. Con parole da panico. Alla domanda: ritiene che un lockdown generalizzato non sia più una strada percorribile? Il professore risponde: “Dobbiamo evitarlo perché provocherebbe rivolte armate. Le persone sono state sfinite dai tre mesi di lockdown. Purtroppo poi in estate hanno abbassato troppo la guardia incoraggiate anche da colleghi che non capisco bene che lavoro facciano. Adesso bisogna, però, fare anche una valutazione sullo stato di salute mentale di tutti e dei nostri figli”.

Si ritorna al punto: che cosa farà il Governo per garantire una risposta comune di livello nazionale e non assistere impotenti il fuggi fuggi di ogni singola Regione. Ci aspettano momenti duri e, come se non bastasse, altra tegola in arrivo dall’Europa. Proprio nel momento in cui bisogna pensare a tutte le misure di sostegno alle attività economiche che saranno colpite, ai cittadini e le famiglie che si troveranno nella disperazione, si è saputo che le risorse attese in primavere arriveranno, a questo punto forse, dopo giugno. E’ tempo di responsabilità, di seguire tutte le indicazioni per garantire la sicurezza al massimo. Ben sapendo, come ci dice Stanislaw Jerzy Lec che: “Ad ogni sorpresa siamo preparati. Solo le cose quotidiane ci cascano addosso come calamità naturali”.

Share on facebook

Share on twitter

Share on whatsapp

Share on email

Share on print

Leggi anche:


de luca conte


Il presidente della Campania chiude tutto, il Governo reggerà?




Tg Lazio, edizione del 23 ottobre 2020


giardini margherita_bologna


A Bologna Merola chiude i parchi di notte: “Troppa gente”




M5s, Di Battista: “Se cade la regola dei due mandati me ne vado, con il Pd finiamo all’8%”


fontana


Scuola, Fontana conferma la didattica a distanza per le scuole superiori in Lombardia


salvini


Salvini e le prossime misure: “Il governo non faccia da solo, sediamoci a un tavolo”

L'articolo Il presidente della Campania chiude tutto, il Governo reggerà? proviene da dire.it.

 219 Visualizzazioni