Il ponte fantascientifico e surreale che però esiste davvero

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

Scenografico, maestoso e surreale al punto tale che in molti hanno messo in dubbio la sua esistenza credendo che si trattasse di un fotomontaggio ben riuscito. Eppure il Ruyi Bridge è reale ed è bellissimo, anche se la maggior parte delle persone preferisce solo guardarlo, piuttosto che attraversarlo.


Ci troviamo in Cina, nel parco nazionale dello Shenxianju, a est del Paese. È qui che in tutta la sua bellezza domina il paesaggio lo scenografico ponte che rappresenta il Ruyi, lo scettro ornamentale cinese simbolo di potere e buona sorte dal quale la struttura prende il nome.

Il ponte si snoda in un percorso di 100 metri a due piani tra curve e altezze mozzafiato. Situato a un’altitudine d 140 metri, il Ruyi Bridge è destinato a essere attraversato solo dai temerari e gli avventurosi e che non hanno paura del vuoto.

Quello snodo centrale del ponte, che va a caratterizzare i due piani da attraversare, rende questa struttura davvero unica al mondo. A questo si aggiunge il fatto che buona parte del ponte è stata costruita in vetro. La sua particolare forma, poi, caratterizzata da piattaforme e scale ondulate che si intersecano tra di loro sospese nel vuoto, evoca atmosfere futuristiche, motivo per il quale sono state molte le persone a considerare questo ponte fantascientifico un fake.

Ma una ricerca approfondita, correlata anche dalle testimonianze di chi ha avuto il coraggio di attraversarlo, ha confermato che Ruyi Bridge è reale e si trova nella provincia cinese dello Zhejiang. Anche l’astronauta canadese Chris Hadfield, attraverso i suoi social network, ha condiviso un video che raffigura il ponte, dando la conferma al mondo intero della sua esistenza.

Ruyi Bridge è stato progettato dall’architetto He Yunchang che ha lavorato anche all’iconico Stadio nazionale di Pechino ribattezzato Nido d’uccello. Oggi il ponte cinese è diventato una vera e propria attrazione turistica: dalla sua apertura, infatti, ha accolto più di 200000 persone giunte fin qui per attraversare il vuoto. Un numero destinato ad aumentare sempre di più.

C’è da chiedersi però se tutti avrebbero il coraggio di attraversarlo. Una parte del ponte, infatti, è realizzata completamente in vetro trasparente dal quale è possibile ammirare, o lasciarsi spaventare, dal vuoto sottostante.

Ruyi Bridge

Ruyi Bridge

Continua a leggere su siviaggia.it

 74 Visualizzazioni