Giardini da sogno: come realizzarli

Condividi
Tempo di Lettura: 3 minuti

giardini da sogno

Uno spazio verde tutto per sé è sempre una grandissima ricchezza, a prescindere dalle dimensioni. Se si ha la fortuna di possedere un giardino, quindi, a maggior ragione se piccolo, non bisogna lasciare nulla al caso per arredarlo ed allestirlo. Potrete trasformarlo in un vero gioiello! Prato o pavimentazione? Siepi o rampicanti? Stile ordinato o selvaggio?


Tutto dipende dai gusti personali ma se le dimensioni sono ridotte, sarebbe opportuno osservare almeno la regola di non affastellarlo di oggetti per non rendere il luogo opprimente anziché rilassante. Progettare il proprio giardino, significa studiare attentamente il contesto paesaggistico/urbanistico, utilizzando essenze il più possibile autoctone e cercando di rispettare al meglio sostenibilità, risparmio energetico e costi di manutenzione futuri.

Nei paragrafi successivi avremo modo di descrivere alcuni stili diversi tra loro ma allo stesso tempo di grande effetto. Ecco come realizzare quindi alcuni giardini da sogno.

Rustico e accogliente

Se lo spazio è limitato, il classico prato verde, risulta la scelta più azzeccata. Tuttavia, per predisporre all’esterno anche di un tavolo e alcune sedie, è necessario che vi sia una zona pavimentata. In questo caso, niente è meglio della pietra, ma anche una semplice pedana in legno, conferisce naturalezza all’ambiente; l’importante è prediligere i materiali naturali che si fondono armoniosamente con il verde del tappeto erboso rendendo l’insieme un ambiente rustico ed accogliente.

La stessa pietra utilizzata per la pavimentazione potrà essere sfruttata anche per la realizzazione di un forno/barbecue, oppure per le recinzioni e le delimitazioni di piccole aiuole per le vostre piante aromatiche o piante grasse.

Pareti da fiori

Per tutelare la privacy, occorre definire uno spazio e abbellire il perimetro del vostro giardino: le siepi sono indispensabili, ma quali piante scegliere a tale scopo? Se si ha uno spazio piccolo, la manutenzione non sarà mai troppo faticosa: orientatevi dunque verso siepi di sempreverdi che non perdono il loro fogliame nemmeno nelle stagioni fredde, ma che comunque andranno potate almeno due volte l’anno. Preferite le recinzioni? Allora optate da subito per il bambù, che rispetto al ferro regala una sensazione di contatto con la natura.

A queste recinzioni naturali, si potranno appendere alcune aiuole pensili con vasi in verticale, ricchi di lavanda o rosmarino cascante. Le recinzioni in legno, diventano ancora più suggestive, se verranno avvolte dai rampicanti più belli e resistenti, quali la Bignonia, il Gelsomino e il Glicine.

Giardini da sogno esotici

Giocare con i colori è importante per restituire al nostro spazio esterno quell’atmosfera tipica dei riad marocchini, vere e proprie oasi invisibili dall’esterno. Fra i colori più caratterizzanti c’è senza dubbio il rosso mattone e il verde.

Per creare un effetto di maggior contrasto andranno raggruppate piante di specie diverse (filodendro, banano, adiantum) che si stagliano su una zona pavimentata in terracotta.

Country Chic

Per dare al vostro giardino un’impronta che sia rustica ed elegante al tempo stesso, gli arredi risulteranno essenziali.

Legno, ferro anticato e tessuti naturali, sono da privilegiare rispetto ai classici mobili in plastica, che saranno certamente pratici ed economici ma privi di fascino. Cuscini e tovaglie in pizzo o merletti (meglio se di seconda mano e recuperati nei mercati dell’usato tanto in voga in questo periodo), doneranno a sedie e tavolini quell’allure shabby che non passa mai di moda.

E, ancora, a proposito di mercatini, il riciclo e il riutilizzo si rivelano vincenti per donare al giardino una forte personalizzazione: vecchi paioli di rame, zinco o ferro con una leggera patina di ruggine, possono trasformarsi in originali fioriere, così come una vecchia carriola, opportunatamente dipinta e abbellita con cestini appesi colmi di fiori o edera.

Gli esempi sono infiniti: qualsiasi oggetto potrà essere trasformato e assumere nuova vita. In ultimo, attenzione al fattore illuminazione. Scegliere delle lampadine sospese, candele e lanterne, per ricreare nelle sere estive una magica atmosfera e lunghi e piacevoli momenti di relax.

 66 Visualizzazioni

Lascia un commento