Gallinari ne fa 15 e Atlanta vince, Embiid e Jokic stellari

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Programma ricchissimo nella notte Nba con ben 13 partite e prestazioni da urlo. Si comincia dall’unico azzurro impegnato nella National Basketball Association, ovvero Danilo Gallinari. Gli Hawks, dopo il successo sui Bucks di due giorni fa, si ripetono battendo in casa i Timberwolves per 134-122. Un’affermazione come sempre targata Trae Young, stella e trascinatore di Atlanta che mette a referto 37 punti, 14 rimbalzi e 5 assist, in un match in cui tutto il quintetto iniziale funziona bene, ma che trova anche nella panchina un contributo importante grazie al Gallo che, in 25 minuti di gioco, fa registrare al suo attivo 15 punti, 6 rimbalzi e 1 assist, dimostrandosi una pedina chiave per la sua squadra. In doppia, Young a parte, tutti gli altri elementi del quintetto di partenza con Hunter che ne fa 22, 17 a testa per Collins (anche 12 rimbalzi per lui) e Okongwu e 12 per Huerter. Dall’altra parte ne fa 31 Russell, 20 Edwards e c’è anche la doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi per Towns.
Ottima prestazione per gli Hawks, ma a rubare la scena di questa notte Nba è Joel Embiid. Il numero 21 di Philadelphia, nel successo per 123-110 sugli Orlando Magic, chiude con 50 punti e 12 rimbalzi in soli 27 minuti e con pochi secondi in campo nell’ultimo quarto. Oltre al camerunense in doppia cifra anche Harris (21), Maxey (14) e Niang (10), mentre ai Magic non bastano i 32 punti di Bamba.
L’altra stella della notte è Nikola Jokic che con una delle sue triple doppie trascina Denver nel successo, all’overtime, contro i Los Angeles Clippers. Davanti al pubblico di casa il campione serbo dei Nuggets mette a referto 49 punti, 14 rimbalzi e 10 assist, l’ultimo dei quali propizia il tiro da tre decisivo di Aaron Gordon che, da parte sua, chiude con 28 punti, mentre sono 19 quelli di Morris e 12 di Green. Tra i Clippers si distinguono Zubac (32 punti e 10 rimbalzi) e Jackson (28 punti e 12 assist).
Come detto in tutto 13 le partite della notte.
Vittorie per Nets (119-118 sui Wizards con 27 punti per Aldridge), Hornets (111-102 sui Celtics con 28 punti e 10 assist per Rozier), Heat (104-92 sui Blazers con 20 punti e 11 rimbalzi per Adebayo), Bulls (117-104 sui Cavaliers con 30 punti per DeRozan), Bucks (126-114 sui Grizzlies con 33 punti e 15 rimbalzi per Antetokounmpo, dall’altra parte 33 punti e 14 assist per Morant), Mavericks (102-98 sui Raptors con uno straordinario Doncic da 41 punti e 14 rimbalzi), Spurs (118-96 sui Thunder con 23 punti, 14 assist e 10 rimbalzi per Murray), Rockets (116-111 sui Jazz con 23 punti per Mathews), Pistons (133-131 sui Kings con 30 punti per Bey, mentre a Sacramento non bastano i 35 di Davis) e Pacers (111-104 sui Lakers con i 20 punti, 12 rimbalzi e 10 assist di Sabonis e nonostante i 30 punti e 12 rimbalzi dell’eterno LeBron James).
(ITALPRESS).


 98 Visualizzazioni