Falso prosecco, sventata truffa con sequestro di 5 mila litri in Veneto

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

In Veneto la Guardia di Finanza ha sventato una truffa che riguarda il Prosecco Doc, intercettando e sequestrando 5 mila litri di vino bianco spacciato per prosecco e una tonnellata di zucchero, utile proprio alla sofisticazione.


L’operazione “Opson X”, coordinata da Interpol ed Europol e finalizzata al contrasto della contraffazione e della commercializzazione illecita di prodotti alimentari, ha portato a controlli serrati in diversi territori del Veneto (Treviso, Belluno e la zona del Valdobbiadene). Qui la Guardia di Finanza ha messo sotto sequestro ben 5mila litri di falso prosecco oltre che una tonnellata di zucchero. 

Il primo sequestro ha riguardato 396 bottiglie di vino trasportate da un veicolo commerciale senza le dovute etichette o indicazioni di origine.  Provenivano da un’azienda di Conegliano ed erano destinate alla zona di Torino. 

Dopo aver effettuato controlli anche nella sede dell’azienda, sono stati sottoposti a sequestro altri 1.700 litri di vino bianco che ugualmente non riportavano alcuna etichetta o indicazione di origine oltre che 1.800 litri di vino in esubero, ovvero che non risultavano nei registri contabili. Sono stati sequestrati inoltre 1100 kg di zucchero semolato, un quantitativo illegale negli stabilimenti enologici (il massimo consentito è 10 kg) proprio per evitare adulterazioni del vino.

Nel territorio del noto marco Valdobbiadene, invece, la Guardia di Finanza ha bloccato un mezzo che trasportava 984 bottiglie di vino bianco che sul documento di trasporto erano classificate come Prosecco Doc ma non riportavano alcuna etichetta in merito alla loro origine e qualità. Le bottiglie provenivano da un’azienda agricola del bellunese all’interno della quale, in seguito a controlli effettuati anche in sede, sono stati sequestrati altri 1185 litri di prosecco Dop sospetti.

I sequestri della Guardia di Finanza in Veneto hanno riacceso l’attenzione sulle falsificazioni alimentari che, purtroppo, riguardano anche la filiera del Prosecco.

E, anche considerando il vino più in generale, non è certo la prima volta che vengono intercettate frodi. Vi avevamo parlato già di altri sequestri:

Seguici su TelegramInstagramFacebookTikTokYoutube

Fonti: Treviso Today / Tribuna di Treviso

Leggi anche:

 40 Visualizzazioni

Lascia un commento