Coronavirus, in queste città torna l’obbligo di mascherine all’aperto

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

A firmare le nuove restrizioni, tra gli altri, sono i sindaci di Milano, Bergamo e Bologna


Avevamo detto arrivederci all’obbligo a fine giugno (tranne in alcune Regioni come la Campania), quando era rimasta la necessità di indossare le mascherine solo in alcuni contesti: ora ritorna la mascherina obbligatoria anche all’aperto in un più lungo elenco di città che, con un’ordinanza, sanciscono la necessità di indossarla  nel centro cittadino e nei luoghi più affollati e con assembramenti.

Il nuovo decreto sul super green pass ha lasciato invariate le disposizioni tuttora in vigore, come la mascherina obbligatoria all’aperto in zona gialla, arancione o rossa, mentre in zona bianca è necessario sempre averla con sé e indossarla in caso di assembramenti.

Leggi anche: Stop mascherine all’aperto dal 28 giugno, l’ordinanza. Ma restano obbligatorie in questi casi

Queste le città principali:

  • Milano – Da sabato 27 novembre, dalle ore 10 alle ore 22, tutti i giorni, sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto, lungo l’asse tra piazza San Babila e piazza Castello. L’obbligo resta in vigore fino al 31 dicembre e raccoglie l’invito del Prefetto ad adottare nelle città tutte le misure possibili per proteggere le persone dalla possibile diffusione del Coronavirus. Le vie comprese nel provvedimento sono piazza Castello, largo Cairoli, via Dante, piazza Cordusio, via Orefici, via e piazza Mercanti, piazza del Duomo, Galleria e corso Vittorio Emanuele II e piazza San Babila. QUI l’ordinanza
  • Bergamo – Da sabato 27 novembre anche qui obbligo di mascherina all’aperto, tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 22, comprende sia luoghi di Bergamo Alta che di Bergamo Bassa. QUI l’ordinanza
  • Bologna – Dal 26 novembre al 9 gennaio nell’area del centro storico delimitata dai viali di circonvallazione è obbligatorio indossare la mascherina. In più, nello stesso periodo in centro storico sono vietate le manifestazioni di protesta. QUI l’ordinanza
  • Aosta – Tutti i fine settimana fino alla fine delle vacanze natalizie
  • Firenze –  Qui è al vaglio l’ipotesi di introdurre l’obbligo di mascherine all’aperto a partire dal primo o dal secondo weekend di dicembre
  • Venezia – In alcune aree del centro storico e della terraferma sarà obbligatorio l’uso della mascherina, anche all’aperto, in corrispondenza di alcune manifestazioni nel corso delle quali si prevede un aumento dell’afflusso delle persone con conseguente possibilità di creazione di assembramenti. QUI le date e l’ordinanza
  • Bolzano – Già dal 24 novembre c’è l’obbligo di mascherina all’aperto (che diventa necessariamente Ffp2 sugli autobus e nei luoghi chiusi) Previsto anche il coprifuoco in 20 comuni dell’Alto Adige dove l’incidenza dei contagi è più alta e dove il numero dei vaccinati è inferiore al 70%

Seguici su TelegramInstagramFacebookTikTokYoutube

Leggi anche:

 48 Visualizzazioni

Lascia un commento