Conte “Vogliamo arrivare in porto il prima possibile”

Condividi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Le parole “distrazione” e “calo” non esistono nel suo vocabolario. “I ragazzi sanno che dobbiamo fare il nostro. Dobbiamo avere il massimo rispetto del Crotone e di quello che stanno facendo. Dovremo fare l’Inter, con grande determinazione e con grande ferocia”. Così, alla vigilia della sfida in trasferta contro il Crotone, Antonio Conte, tecnico dell’Inter, che in questo fine settimana potrebbe già festeggiare la conquista dello scudetto in caso di vittoria sul team di Cosmi con conseguente pareggio o sconfitta dell’Atalanta sul campo del Sassuolo.
“Con Steven Zhang c’è stato un semplice saluto. Ha voluto vedere il gruppo e ha fatto un grosso in bocca al lupo a tutti. Ancora non abbiamo conquistato niente”, ha aggiunto Conte, a proposito della visita del presidente.
“Stiamo per fare qualcosa di straordinario. Tutte le squadre sono ‘provatè ma parlare oggi di stanchezza, per noi, non ha senso. L’annata è stata lunga e importante: speriamo che finisca nella giusta maniera. Tutti sono cresciuti in questo gruppo e tutti stanno raccogliendo ‘fruttì, anche a livello individuale. Pinamonti? Anche lui è cresciuto, pur avendo trovato poco spazio. Abbiamo faticato tutti tanto ma c’è stata una crescita importante”, ha detto ancora il tecnico dell’Inter.
“Siamo stati bravi in diverse fasi della stagione, anche e soprattutto quando eravamo indietro in classifica. Il gruppo è cresciuto tanto, al pari dell’autostima di tutti. Vidal ancora non è disponibile: mi auguro che possa tornare per questo finale di stagione, al quale vorrei che partecipassero tutti”, ha precisato Conte.
“Anche la gestione dell’attesa non è facile. Non vogliamo brutte sorprese e vogliamo arrivare in porto quanto prima. Dobbiamo arrivare il primo possibile allo scudetto. Poi darò spazio a qualcuno che ha giocato meno in questa stagione ma che merita comunque di scendere in campo”, ha concluso l’allenatore del team nerazzurro.
(ITALPRESS).


 38 Visualizzazioni