Catania: ecco 5 avvocati esterni per il Collegio di difesa, ma Catania Bene Comune non ci sta “Organismo inutile”

A conclusione di una procedura di evidenza pubblica avviata nel gennaio scorso, per la prima volta esperita nel Comune di Catania, il sindaco Salvo Pogliese ha nominato i cinque componenti esterni del collegio di difesa, organo consultivo dell’Amministrazione previsto dal vigente regolamento comunale.

I legali nominati – tutti uomini – sono il prof. Emilio Castorina; il prof. Felice Giuffrè , l’avv. Giuseppe Marletta, l’avv. Pier Giuseppe Pappalardo e l’avv. Giuseppe Sileci. I componenti del collegio di difesa percepiranno un compenso mensile di mille euro lorde al mese.

Ma le polemiche sono dietro l’angolo. In una nota di “Catania Bene Comune” si legge: “Catania è ormai l’unica grande città d’Italia ad avere un collegio di difesa, ovvero un pool di avvocati che forniscono parere su questioni legali che riguardano l’ente. Un organismo inutile, le cui funzioni sono già svolte dall’avvocatura comunale, che ha decine di dipendenti già assunti dal Comune”. “Un organismo che però consente al sindaco di nominare sue persone di fiducia quali consulenti e di pagarli coi soldi pubblici…”, sottolinea ancora la nota di Cbc.

da sicrapress

 74 Visualizzazioni

Condividi
-->