Atlanta a lezione dai 76ers, Suns ai play-off Nba dopo 11 anni

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Philadelphia manda al tappeto Atlanta, consolida il secondo posto a Est e conquista aritmeticamente un posto ai play-off. Dura lezione per gli Hawks, travolti 127-83 dai Sixers (20 punti per Seth Curry, 17 a testa per Harris ed Embiid): il contributo di Collins (21 punti) non è bastato per dimenticare le assenze di Young e Bogdanovic, serataccia per Danilo Gallinari che chiude con 4 punti (1/9 dal campo e 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi e un assist in 22 minuti. Atlanta deve fare i conti anche con la decima vittoria in undici gare di New York, che rafforza la quarta posizione nella Conference superando 113-94 Chicago con 34 punti di Randle e 22 di Barrett mentre al sesto posto ci sono Boston (120-111 su Charlotte, 38 punti di Brown e 35 di Tatum) e Miami, vittoriosa per 116-111 su San Antonio. Il parziale di 17-0 nel secondo tempo spiana la strada agli Heat, trascinati da Butler (29 punti) e Adebayo (21 punti) mentre per coach Spoelstra arriva il successo numero 600 in carriera in regular season: solo altri cinque allenatori hanno raggiunto questo traguardo sulla stessa panchina. A Ovest, Utah si rialza dopo due sconfitte e lo fa travolgendo Sacramento (154-105, 24 punti per Bogdanovic) mentre Phoenix fa suo il big match contro i Clippers: 109-101 con 28 punti di Paul e 21 di Booker e per i Suns arriva la certezza di un posto ai play-off a undici anni dall’ultima volta. Una stoppata di Jokic su Williamson a 2″2 dalla sirena si rivela decisiva per il successo di Denver contro New Orleans (114-112), col centro serbo che mette a referto anche 32 punti. Anthony Davis sta crescendo di condizione (26 punti), ma in attesa del rientro anche di LeBron James i Lakers incassano la quarta sconfitta in cinque gare, stavolta per mano di Washington: 116-107 per i Wizards, con 27 punti di Beal e la solita tripla doppia (la 13esima nel mese di aprile) di Westbrook (18+18+14). Nove successi in dieci gare, Washington ‘vedè ora i play-in a Est. Nelle altre partite della notte, Portland si aggiudica lo scontro diretto in chiave play-off contro Memphis (130-109) mentre Orlando riesce ad avere la meglio su Cleveland (109-104) dopo aver sprecato un vantaggio di 23 punti.
(ITALPRESS).


 56 Visualizzazioni