A Bologna Merola chiude i parchi di notte: “Troppa gente”

Condividi
Tempo di Lettura: 2 minuti

giardini margherita_bologna

Il sindaco di Bologna firma un'ordinanza per chiudere dalle 22 alle 6 cinque tra i maggiori parchi cittadini

Share on facebook

Share on twitter

Share on whatsapp

Share on email

Share on print

BOLOGNA – Bologna chiude i parchi di notte. Una ordinanza firmata oggi dal sindaco Virginio Merola impone il “divieto di accesso e stazionamento all’interno di cinque tra parchi e giardini della città, tutti i giorni dalle 22 alle 6 a partire da lunedì 26 ottobre 2020 e fino a nuove disposizioni”. Si tratta dei Giardini Margherita, dei parco 11 Settembre, dei giardini di Villa Cassarini, del parco del Cavaticcio e del giardino John Klemlen. Chi non rispetta l’ordinanza, fa sapere Palazzo D’Accursio, rischia una multa che va da 400 a 1.000 euro.

LEGGI ANCHE: A Bologna parte esposto degli autisti: “Troppa gente sui bus, capienza torni al 50%”

“Dopo la necessaria chiusura di piazza San Francesco, piazza Verdi e di una parte di piazza Aldrovandi- afferma Merola- ho deciso di intervenire nuovamente per limitare l’orario di accesso ad alcuni parchi. Numerosi cittadini ci hanno segnalato assembramenti notturni, e nell’ultimo periodo la Polizia locale e le Forze dell’ordine sono dovute intervenire più volte perché molte persone si raggruppavano senza alcun rispetto delle misure di contenimento del coronavirus”. Di fronte “a ripetuti comportamenti irresponsabili e non rispettosi delle norme imposte dall’emergenza sanitaria continueremo a intervenire puntualmente per tutelare la salute di tutta la nostra comunità”, avverte ancora Merola.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’appello di Sala: “Anziani, state in casa. Milano rischia grosso”

Nei Giardini Margherita, ricorda ancora Palazzo D’Accursio, si trovano attività scolastiche, sportive e commerciali: dopo le 22, chi è all’interno di queste attività deve uscire dal cancello più vicino entro le ore 24, orario di chiusura previsto dal Dpcm del 18 ottobre 2020. Sempre per i Giardini Margherita, collegata al provvedimento del sindaco, è stata emanata anche un’ordinanza di mobilità che contiene provvedimenti di traffico e sosta nei viali interni ai giardini Margherita, dove non si potrà transitare e sostare dalle 22 alle 6 del giorno successivo a partire da lunedì 26 ottobre 2020, eccetto autorizzati.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, in Calabria coprifuoco dalle 24 e didattica a distanza alle superiori

Share on facebook

Share on twitter

Share on whatsapp

Share on email

Share on print

Leggi anche:


giardini margherita_bologna


A Bologna Merola chiude i parchi di notte: “Troppa gente”


migranti


A Bologna almeno sei mesi di attesa per rinnovare il permesso di soggiorno


intervento_spina_dorsale


Uomo paralizzato torna a muoversi grazie a una colonna vertebrale in 3D


mostra imago criminis


FOTO | Bologna rivive il suo lato noir: 100 foto per raccontare i crimini in città


autobus_distanziamento_


A Bologna parte esposto degli autisti: “Troppa gente sui bus, capienza torni al 50%”


stefano_bonaccini


Bonaccini: “La scuola continua in presenza ma siamo pronti a cambiare”

L'articolo A Bologna Merola chiude i parchi di notte: “Troppa gente” proviene da dire.it.

 439 Visualizzazioni